Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 23 Aprile |
San Giorgio
home iconArte e Viaggi
line break icon

Perché Gaudí ha messo animali e mostri accanto agli angeli?

Salvador Aragonés - pubblicato il 12/07/17

Gaudí vede realizzato il suo desiderio che la Sagrada Familia avesse un culto regolare

È iniziata la celebrazione della Santa Messa in modo regolare la domenica nella basilica della Sagrada Familia di Barcellona, opera del geniale architetto Antoni Gaudí. Finora l’Eucaristia si celebrava solo tre o quattro giorni all’anno, tra i quali la festività di San Giuseppe (19 marzo), a cui Gaudí era molto devoto. Si prevede che i lavori della Sagrada Familia, iniziati 135 anni fa, terminino nel 2026 in occasione del centenario della morte del suo ideatore e architetto.

Kah - Wai Lin - CC

Abbiamo posto qualche domanda al biografo più noto e documentato di Antoni Gaudí, il dottor Josep Maria Tarragona.

Che significato ha questa apertura della basilica al culto domenicale?

La celebrazione dell’Eucaristia ogni domenica alla Sagrada Familia è un’ottima notizia. Bisogna tener conto che in questo momento a Barcellona c’è un boom del turismo, e la Sagrada Familia è di gran lunga l’edificio più visitato della città. Si potrebbe avere l’impressione che con i lavori sembri una sorta di parco tematico più che una basilica della Chiesa cattolica, come l’ha dedicata Papa Benedetto XVI. Una volta terminati una delle sagrestie e altri elementi che rendono possibile il culto continuato, è una buona notizia che si inizi.

Dà il senso che Gaudí voleva dare alla sua opera?

Gaudí ha progettato e ha iniziato a costruire un tempio cattolico. La sua architettura è sempre pienamente funzionale, ovvero progettata come la migliore per svolgere la funzione dell’edificio. In questo senso, la Sagrada Família acquisisce il suo pieno significato non solo religioso, ma anche artistico e architettonico, con la celebrazione del culto.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
antoni gaudíarchitetturaartebasilicachiesa
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Il Papa sui cristiani “malati” di protagonismo: non d...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
5
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
6
PRIEST,ROMAN,COLLAR
Ary Waldir Ramos Díaz
Aveva un contratto con la Roma, ma ha preferito firmare con Dio
7
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni