Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Le lettere spirituali e fraterne tra il Card. Biffi e una carmelitana scalza

CPP/CIRIC
Condividi

È uscito a giugno per i tipi Itaca una raccolta di lettere inedite che il cardinale Biffi scrisse a suor Emanuela Ghini del Carmelo di Savona nell’arco di più di cinquant’anni. “Lettere a una carmelitana scalza. 1960-2013” gode della prefazione dell’arcivescovo emerito di Bologna, il cardinale Carlo Caffarra, e della postfazione di Matteo Maria Zuppi arcivescovo di Bologna, inoltre l’introduzione e le note sono state curate direttamente da suor Emanuela Ghini.

INCONTRI SPECIALI

L’epistolario conserva gli incontri speciali con protagonisti e personaggi della vita ecclesiale del tempo come Luigi Giussani, David Maria Turoldo, Gianfranco Ravasi, Luigi Bettazzi, Giovanni Paolo II, Giuseppe Dossetti. Il libro rappresenta una testimonianza preziosa perché «ci fa conoscere “dal di dentro” una grande figura di pastore-teologo della Chiesa del XX secolo. Assieme a Benedetto XVI, il cardinale Biffi sintetizza in sé e la grande speculazione teologica e l’appassionato impegno pastorale» come scrive nella prefazione il cardinal Caffarra. Il testo manca delle gran parte delle missive indirizzate a Biffi dalla carmelitana ma come afferma nella conclusione sempre l’arcivescovo emerito di Bologna “benché poche siano le lettere rimaste scritte da suor Emanuela a Biffi, quanto scrive il cardinale è sufficiente per constatare quale grande spirito sia la destinataria. Se così non fosse, le lettere di Biffi non avrebbero l’elevato livello spirituale che hanno”.

IL MESSAGGIO UNIVERSALE DELLE LETTERE

Nella presentazione suor Emanuela Ghini precisa il messaggio universale delle lettere che, seppur indirizzate a lei, sono rivolte a tutti:

«Le espressioni anche più personali di autentici cristiani – in questo caso di un cristiano della statura spirituale di Giacomo Biffi – non appartengono soltanto a coloro a cui sono dirette; sono della comunità cristiana, della Chiesa, in senso ampio dell’umanità».

Anche Matteo Maria Zuppi conferma nella postafazione l’utilità e la ricchezza dei testi per ciascun credente:

«Sicuramente legava i due un comune amore, ragionato e argomentato, per il Signore. Però non c’è dubbio che le lettere siano oggettivamente testi di direzione spirituale; e come tali possono arricchire anche l’ignoto e ignaro lettore».

Pagine: 1 2 3

Tags:
lettere
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni