Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!
Aleteia

Come insegnare ai vostri figli l’autocontrollo

Shutterstock
Condividi

È uno degli aspetti più importanti da coltivare in un bambino. Ecco gli strumenti di cui avete bisogno come genitori

Cosa significa tutto questo? E questa semplice misura di autocontrollo è stata semplicemente un sostituto di qualcos’altro, come l’intelligenza? Uno studio pubblicato nel 2010 intitolato “L’inclinazione all’autocontrollo da bambini predice ricchezza, salute e sicurezza pubblica” ha seguito mille bambini dalla nascita per 32 anni. I ricercatori volevano determinare quali fattori diversi potessero predire i risultati nell’età adulta. Sono emersi tre fattori: l’autocontrollo, il quoziente intellettivo (QI) e lo status socio-economico.

L’autocontrollo è stato definito come le capacità collegate ad autodisciplina, consapevolezza e perseveranza. L’autocontrollo di un bambino a tre anni, indipendentemente dal QI e dalla ricchezza posseduta, a 32 era associato in modo significativo a queste aree: salute fisica, abuso di sostanze, dipendenze, status sociale, ricchezza, monogenitorialità o meno, pianificazione e sicurezza finanziaria, probabilità di commettere un crimine.

I fratelli con un QI simile potevano mostrare risultati molto diversi. La ragione apparente: il loro grado di autocontrollo, o la gratificazione rimandata. Gli autori hanno testato l’argomentazione per cui l’autocontrollo era ereditario come il QI e altri fattori, e hanno cercato di vedere se il miglioramento nell’autocontrollo durante l’infanzia poteva fare qualche differenza. I risultati non hanno sorpreso. Più un bambino mostrava un miglioramento, meno rischi aveva di cattivi risultati da adulto.

Come genitori, siamo i primi formatori in queste capacità fondamentali, ma non è mai stato più difficile di oggi, e allo stesso tempo mai così importante. Alcuni anni fa, il gruppo Mind in the Making iniziò a promuovere abilità fondamentali per i bambini. Uso queste 7 capacità come modelli per fornire qualche idea per insegnare pazienza e autocontrollo:

Concentrazione e autocontrollo: Usare attività semplici (ad esempio leggere un libro, giocare alle costruzioni, fare un puzzle) per insegnare ai bambini come giocare con oggetti che non danno un feedback ma richiedono curiosità e attenzione. Iniziate dal tempo in cui riescono a mantenere la concentrazione attualmente e lavorate gradualmente per aumentare la quantità di tempo che trascorrono impegnati in queste attività attraverso l’interazione.

Assunzione di prospettiva: Assicuratevi di educare quotidianamente e di porre domande su come potrebbe sentirsi un’altra persona che incontrano. Quando i bambini vogliono qualcosa ora o desiderano una cosa che ha un’altra persona, assicuratevi di insegnare loro (al loro livello) l’importanza di aspettare e di capire che anche gli altri hanno le loro necessità.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni