Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

Iscriviti alla Newsletter

Aleteia

5 eventi scandalosi della vita di Sant’Agostino…

Condividi

... che provano che non è mai troppo tardi per cambiare

Agostino di Ippona, vissuto nell’Impero Romano nel IV secolo, in giovinezza visse un periodo di ribellione. In realtà lo attraversò anche da adulto. Si potrebbe dire che sia stato il Marlon Brando del mondo antico.

I suoi eccessi erano tali che in seguito, dopo aver constatato gli errori della sua vita, riuscì a riempire un libro intero, chiamato Confessioni, con i sordidi dettagli del suo comportamento. Le Confessioni sono state la prima opera di questo tipo, una confessione vera e propria, un racconto senza tabù di segreti nascosti e lezioni di vita. Nel testo, Agostino si preoccupa di aver aspettato troppo per cambiare vita, di aver sprecato troppo tempo e di aver fatto troppe cose sbagliate per potervi mai rimediare.

Come Agostino, tutti noi abbiamo storie del nostro passato (o anche solo di ieri) sono imbarazzanti da ricordare, eventi della nostra vita che vorremmo rivivere per compiere scelte migliori. A me capita, anche se non prevedo di pubblicare confessioni a breve termine.

A volte pensare al passato è abbastanza scoraggiante da trattenerci da cambiamenti futuri, come se fossimo andati troppo avanti per rimediare a quello che abbiamo fatto. Con una scrollata di spalle, è fin troppo comune pensare “Sono fatto così”. In passato l’ho detto anch’io, ma mi sono reso conto che è una scusa per mantenere lo status quo, quando in realtà il passato non dovrebbe limitare la crescita futura. Una delle ragioni per cui amo l’esame spassionato dei propri errori da parte di Agostino è il fatto che mostra che non è mai troppo tardi per cambiare e diventare la persona che si aspira ad essere.

Ovviamente ora Agostino è noto come un santo, e allora quanto cattivo avrà mai potuto essere in realtà? Quanto avrà potuto avere davvero in comune con la mia vita, o con la vostra? Sono domande lecite, ma qualunque siano i vostri errori i suoi erano probabilmente peggiori.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni