Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 24 Luglio |
San Charbel
home iconChiesa
line break icon

Che significa “terziario”?

Br. Christian Seno, OFM-CC

Padre Henry Vargas Holguín - pubblicato il 07/07/17

Ecco la possibilità che permette di inserirsi in qualche modo in una congregazione religiosa e di seguire la spiritualità dei monaci senza abbandonare il proprio stato di vita

Ci si può inserire in qualche modo in una congregazione religiosa e seguire la spiritualità dei monaci ma senza abbandonare il proprio stato di vita, ad esempio mantenendo la vita familiare propria di una persona sposata o quella di un sacerdote diocesano?

È un’opzione che San Francesco ha integrato nell’Ordine francescano dal 1212, secondo il Diccionario de historia moderna de España. Hanno poi seguito la scia i domenicani, gli agostiniani, i serviti, i carmelitani, i minimi, i premostratensi…

Nel corso dei secoli ci sono stati molti santi terziari: Elisabetta d’Ungheria, Tommaso Moro, Carlo Borromeo, Rosa da Lima, il Curato d’Ars, Francesco di Sales…

I terziari sono ben integrati nella Chiesa cattolica. Il Codice di Diritto Canonico definisce l’ordine terziario o gli ordini terziari come “le associazioni i cui membri conducono una vita apostolica e tendono alla perfezione cristiana partecipando nel mondo al carisma di un istituto religioso, sotto l’alta direzione dell’istituto stesso” (can. 303).

In genere gli antichi ordini religiosi hanno tre rami, che fanno parte dello stesso istituto religioso: i sacerdoti e religiosi (il prim’ordine), le monache di clausura (il second’ordine) e le persone legate alla regola dell’Ordine religioso e alla sua spiritualità, al suo carisma e al suo apostolato, chiamati terziari (terz’ordine).

I primi due rami hanno legami giuridici con l’ordine religioso, mentre i terziari non hanno alcun rapporto giuridico con questo. Sono semplicemente laici identificati e affettuosamente uniti alla vita dell’Ordine religioso.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
vita consacrata
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
3
MEDJUGORJE
Gelsomino Del Guercio
L’inviato del Papa: l’applauso dopo l’Adorazion...
4
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Catholic Link
Una guida per l’esame di coscienza da ripassare prima di og...
7
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni