Aleteia

“Oggi Dio ha deciso di farmi visita”: il racconto emozionante di un medico su una paziente malata di cancro

Public Domain/Facebook
Condividi
Commenta

Un testo pubblicato sulle reti sociali rivela l'umanità e la fede di un medico di fronte a un caso difficile

Il dottor João Carlos Resende è un oncologo e lavora presso l’Hospital de Câncer di Barretos, uno dei più grandi dell’America Latina, che riceve pazienti provenienti da varie zone del Brasile.

Chi ha visitato l’istituzione sa quanto sia fitta di impegni l’agenda di chi ci lavora, visto che ogni giorno vengono assistiti numerosi pazienti.

Chi conosce l’ospedale sa anche quanto sia dolorosa la quotidianità dei pazienti che vi si recano per seguire i trattamenti contro la malattia.

Tra tanta fretta e tanto dolore, però, il dottor João Carlos si è ritagliato un po’ di tempo per riferire di un “incontro” che ha avuto con Dio. Sì, Dio lo ha visitato travestito da paziente. Il testo è stato pubblicato su Facebook e sta commuovendo la rete per l’esempio di umanità e di fede di questo medico.

Ecco il testo integrale:

Settimana corta e stancante, cuore agitato, mente in un turbinio. Dio oggi ha deciso di farmi visita. Aveva un corpo esile, il volto segnato dal sole, le mani con la ruvidità di chi ha lavorato sodo tutta la vita e un odore di lavanda mescolato alle ceneri di una stufa a legna. Parlava in modo bello e semplice, trascinato, con l’accento del Goiás. Indossava i suoi abiti migliori, era colorito, ben curato, con qualche macchia della minestra che gli avevano servito prima della visita. Le scarpe di cotone a strisce non si combinavano con la camicetta a fiori… ah, ma era Dio e poteva tutto. I suoi occhi sfuggivano i miei. Come poteva Dio farsi così piccolo? Poi ho ricordato che lo sa fare molto bene.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni