Aleteia

Grazie alla “suora-pirata” un modello omosessuale ateo si converte a Cristo

EWTN
Condividi
Commenta

La testimonianza di Madre Angelica ha toccato il cuore e la mente di Paul, che oggi abbraccia la castità e vi si realizza

Il modello statunitense Paul Darrow, contrattato da una delle agenzie più importanti del mondo, aveva una carriera internazionale di successo che gli garantiva agiatezza e una vita di piaceri e futilità.

Omosessuale, divideva con il compagno Jeff una residenza privilegiata a San Francisco (California) e conduceva una vita piena di incontri, palestre e saune frequentate da altri omosessuali.

Un giorno, però, si è verificata una sorpresa quasi bizzarra: sullo schermo del suo televisore è apparsa una suora con una benda su un occhio.

“È una suora-pirata!”, ha gridato ridendo forte.

La suora di cui Paul rideva era molto famosa e amata negli Stati Uniti. Si trattava di Madre Angelica, religiosa clarissa fondatrice del primo grande canale televisivo apertamente cattolico al mondo, la rete EWTN (Eternal Word Television Network).

In quell’occasione, aveva appena subito un ictus che le aveva lasciato una lieve deformazione al volto, il che la costringeva a usare quella strana protezione su un occhio.

Nonostante le risate iniziali, Paul non ha cambiato canale. Secondo quanto ha detto, ha notato che quella religiosa faceva “commenti intelligenti, veri, onesti” su Dio, la felicità e il senso della vita.

Da quel giorno, colui che fino a quel momento era un ateo convinto è diventato un telespettatore fedele di Madre Angelica, e qualche tempo dopo quell’apertura al messaggio trasmesso dalla suora lo ha portato ad abbracciare Gesù Cristo come nuovo membro della Chiesa cattolica.

Paul ora offre testimonianze della sua conversione. Tra le altre iniziative, ha partecipato al film Desire of the Everlasting Hills (Desiderio delle Colline Eterne) insieme a Rilene e Dan, altri due cattolici che oggi vivono la grazia della castità.

I tre provano attrazione per persone del loro stesso sesso, ma optando per il cammino della fede hanno rinunciato alla “via larga” dei piaceri carnali e stanno scoprendo la ricchezza di valori trascendenti che superano di molto la fugacità delle attrazioni terrene.

Il loro non è un messaggio gradito al mondo relativista ed edonista in cui viviamo, in cui siamo bombardati da incentivi per un’esistenza meramente fisica, materiale, immediata ed egocentrica. Testimoniano che esistono ricchezze più elevate, capaci di restituirci la pienezza che le cose del mondo ci tolgono.

Il documentario, che dura un’ora, è disponibile anche con sottotitoli in italiano sul sito Everlasting Hills.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Condividi
Commenta
Questa storia ha come tag:
castitàconversioneomosessualità
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni