Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 18 Maggio |
San Leonardo Murialdo
home iconNews
line break icon

Un progetto legato a Sant’Antonio aiuta le donne pakistane a trovare lavoro

AP/FOTOLINK

Gelsomino Del Guercio - Aleteia Italia - pubblicato il 18/06/17 - aggiornato il 19/06/17

La Caritas Antoniana punta alla formazione in un villaggio cattolico. Una scuola per sarte rilancerà le loro ambizioni di vita

Sant’Antonio tende le mano alle donne di uno dei Paesi al mondo dove sono più oppresse. In Pakistan la condizione femminile è oggettivamente di subalternità all’uomo. Ma un progetto avallato dai frati di Padova intende far ritrovare loro dignità e ruolo perduto.

Il progetto della Caritas Antoniana prevede la costruzione di un Centro di formazione professionale femminile in un villaggio del Punjab a forte presenza cattolica, minoranza nel Paese (Vatican Insider, 15 giugno).

DOPPIO “STEP”

Così a Khushpur ci sono finalmente donne impegnate a costruire un futuro migliore per i loro figli e soprattutto le loro figlie attraverso la ricerca di un lavoro degno. I frati stanno cercando di metterle nelle condizioni di trovarlo, attraverso una intensa formazione.

Una prima formazione di base che le abilita al ruolo di cittadine come primo step. L’offerta di imparare un mestiere che dia loro l’opportunità di emanciparsi con un lavoro, da poter svolgere in famiglia o in piccoli laboratori, il secondo passaggio.

LAVORARE LA SETA

Imparare un lavoro vero, inserito nella tradizione locale. Cioè, sfruttando gli splendidi tessuti tipici quelle terre d’origine della seta o dei cotoni ricamati, realizzeranno capi di abbigliamento per adulti e bambini insieme all’arredamento casa, acquisendo gli strumenti della professione di sarta in una vera scuola professionale.

Inoltre, potranno frequentare il Centro anche le bambine, che spesso sono costrette a rinunciare alla scuola per paura delle violenze.

LA COSTRUZIONE DEL CENTRO

I Frati di Padova, attraverso la Caritas Antoniana, credono molto in questo Progetto che praticamente parte da zero: occorre innanzitutto costruire un Centro fisico sede alla scuola e quindi fornire l’arredo e l’attrezzatura laboratoriale (macchine da cucire, tessuti ecc.).

«Siamo qui per aiutare i tessitori di speranza», scrive padre Giancarlo Zamengo sul Messaggero di Sant’Antonio di questo mese. «Solo loro possono sapere di che cosa hanno bisogno. Tra le tante cose immediate da fare, due danno un sollievo immediato alla gente: rafforzare i più poveri dei poveri, che sono le donne delle minoranze e dare a chi vive nell’ingiustizia la possibilità di difendersi».




Leggi anche:
Sei cristiana? In Pakistan rischi di essere rapita e obbligata a diventare musulmana

“L’OBOLO DELLA VEDOVA”

A loro i Frati hanno parlato chiaro, scrive ancora Vatican Insider, non arriveranno i soldi dei ricchi, che concedono qualcosa del tanto superfluo con noncuranza, l’aiuto sarà piuttosto «l’obolo della vedova», l’offerta del pensionato, della famiglia con un membro disoccupato che magari fatica a giungere a fine mese, ma che, nello spirito evangelico decide di condividere quel poco che ha. E così, man mano, quelle donne potranno realizzare il loro sogno.




Leggi anche:
Pakistan: il dramma delle spose bambine

Tags:
pakistansant'antonio da padova
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Pildorasdefe.net
Tentazioni tipiche del diavolo per distruggere i matrimoni
4
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
5
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
6
Padre Maurizio Patriciello
L’amore di un prete per i fratelli omosessuali e le sue pre...
7
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni