Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 04 Marzo |
San Casimiro
home iconNews
line break icon

“Sono un ladro”, il tatuaggio sulla fronte che commuove il Brasile

Public Domain

Pablo Cesio - Aleteia Brasil - pubblicato il 15/06/17

Ecco quello che hanno fatto a un ragazzo come “punizione” per il presunto furto di una bicicletta

Secondo gli autori del fatto, il giovane brasiliano avrebbe cercato di rubare una bicicletta a San Paolo, ma nessuno ha potuto verificare che lo avesse fatto davvero.

La risposta come “punizione” da parte delle presunte vittime, un tatuatore e il suo vicino, è stata questa: incidergli “Sono un ladro e uno stupido” sulla fronte. Mentre eseguivano questa azione, si sono anche dati la pena di filmarla per poi diffonderla attraverso le reti sociali.

Una volta che la questione è diventata pubblica, molti hanno iniziato a deridere il “ladro”. Col passare delle ore il caso ha iniziato ad acquisire un altro tono quando si è detto che il ragazzo aveva problemi mentali ed era tossicodipendente. È quanto ha detto la famiglia, che ha confermato che il giovane era scomparso da alcuni giorni.

Molti anziché condannarlo hanno iniziato a impegnarsi per rimediare alla situazione.

Ad esempio, il collettivo Afroguerrilha, un’entità incaricata di vegliare sui diritti dei discendenti degli africani in Brasile, attraverso un comunicato ha confermato l’inizio di una campagna di raccolta fondi – che ha ottenuto più di 5.000 dollari – per aiutare questo ragazzo ad affrontare sia la situazione che l’iter giudiziario e la sua malattia a causa della povertà in cui vive.

“Nonostante i messaggi di odio che lo hanno accusato senza conoscerlo, abbiamo ricevuto molti messaggi di sostegno da tanti esseri umani che fanno la differenza nel mondo. Confidiamo nel fatto che le persone possono cambiare ed essere migliori. Cambiano quando le aiutiamo a cambiare, non quando chiediamo la loro tortura o la morte”, dicono i membri del collettivo nel comunicato.

“Come ha detto quel Gesù che molti citano, ‘chi è senza peccato scagli la prima pietra… Ama il prossimo tuo come te stesso’ (sic). Era un amore che convertiva, non che condannava. Vi piacerebbe essere torturati e avere i vostri (presunti) errori tatuati sulla fronte?”, chiedono i membri del collettivo.

Il ragazzo, di cui nessuno ha potuto verificare la colpevolezza, ha suscitato grande sensibilità in Brasile. Chi sono io per condannarlo? E nel caso in cui abbia rubato, la risposta è questa? La società a quanto pare alla fine lo ha perdonato, i protagonisti della lesione sono stati accusati di tortura e ora manca solo che la riparazione del danno diventi effettiva.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
brasilefurtotatuaggi
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
4
POPE FRANCIS AUDIENCE
Ary Waldir Ramos Díaz
Perché dobbiamo fare il segno della croce nei momenti di pericolo...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
7
Lucandrea Massaro
Benedetto XVI conferma la fedeltà a Francesco «Non ci sono due Pa...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni