Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

5 video che faranno cambiare il vostro modo di vedere alcune delle chiese più belle del mondo

youtube
Condividi

Vere opere d’arte

È comune entrare in un tempio e contemplare la grandiosità della sua infrastruttura, combinata con belle opere d’arte, di modo da avere l’impressione che siano state realizzate per essere viste da “giganti”. Di seguito vi presentiamo cinque video che ci porteranno in cielo e cambieranno il vostro modo di vedere le chiese.

“Quando non viene ostacolato l’esercizio della libertà religiosa, i cristiani costruiscono edifici destinati al culto divino. Tali chiese visibili non sono semplici luoghi di riunione, ma significano e manifestano la Chiesa che vive in quel luogo, dimora di Dio con gli uomini riconciliati e uniti in Cristo”, afferma il Catechismo della Chiesa Cattolica (1180).

1. La basilica Notre-Dame de Fourvière si trova nella città francese di Lione. È stata costruita tra il 1872 e il 1917 su una collina, e può essere quindi apprezzata da qualsiasi punto della città. Ha quattro torri principali e un campanile coronato da una statua d’oro della Vergine Maria.

La chiesa fa parte del centro storico di Lione, dichiarato Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. In questo video si vede dal punto più alto della basilica come l’immagine della Madre di Dio protegga i suoi figli al tramonto.

2. La basilica della Sagrada Familia, a Barcellona (Spagna), ha iniziato ad essere realizzata nel 1882, e la sua costruzione prosegue ancora oggi. È considerata un tempio espiatorio, perché in oltre 130 anni è stato eretto solo con donazioni. Ogni anno è visitato da migliaia di persone.

Osservate bene l’insieme di linee e forme di questo tempio, illuminato dalle vetrate, mentre mostra al mondo esterno l’impressionante amore della famiglia di Nazareth.

https://www.youtube.com/watch?v=7ePLhXqMxsg

3. Su esplicita richiesta della Madonna, venne costruito un tempio per la Madonna di Guadalupe sulla collina del Tepeyac, che in seguito ha ricevuto il titolo di basilica. È stata costruita per via dello sprofondamento dell’antica basilica per via del terreno “mobile”, visto che Città del Messico è stata costruita su un lago ricoperto, il Lago di Texcoco.

La basilica attuale è stata costruita tra il 1974 e il 1976 e ha un’architettura circolare perché l’immagine della Madonna possa essere vista da qualsiasi punto del tempio e possa accogliere un maggior numero di fedeli e devoti che ogni anno visitano il santuario per incontrare la Madre di Dio.

4. La chiesa del Dolcissimo Cuore di Maria di Detroit (Stati Uniti) è uno dei templi più grandi del Michigan. È stata costruita con mattoni rossi tra il 1890 e il 1893. La sua architettura è a forma di croce con due torri all’ingresso.

All’interno del tempio sono conservate pale d’altare raffiguranti i santi, con le stazioni della Via Crucis sulle colonne e immense vetrate che illustrano la vita di Gesù.

5. Due anni dopo la fondazione della città di La Plata (Argentina) venne posta la prima pietra della cattedrale (1884), il cui tempio principale venne inaugurato nel 1932. La cattedrale di La Plata figura sul pavimento marmoreo della basilica di San Pietro in Vaticano perché è una delle più grandi del mondo.

Ecco la struttura colossale, che occupa un’area di 7.000 metri quadri e può ospitare 7.000 persone, con 120 metri di altezza per 76 di larghezza.

Bonus track. Concludiamo questa edizione non con un tempio, ma con una delle immagini di Gesù più famose al mondo. Si tratta del Cristo Redentore di Rio de Janeiro (Brasile), sul monte Corcovado, ritenuto una delle sette meraviglie del mondo moderno. La statua è un simbolo del fatto che Cristo regna e regnerà per sempre.

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni