Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Vescovo attaccato dalla lobby gay: “Non smetterò di insegnare la dottrina cattolica”

Dom Xavier Novell -Captura de vídeo
Condividi

Tolleranza? Il vescovo è stato costretto a uscire dalla chiesa scortato dalla polizia a causa dell'aggressività dei manifestanti

Il vescovo di Solsona (Spagna), monsignor Xavier Novell, vittima di insulti e proteste da parte della lobby gay, ha assicurato che continuerà “a presentare senza paura la visione cristiana della persona”.

“Non vedo nulla da correggere, né le minacce politiche mi hanno spaventato”, ha affermato monsignor Novell in una nota pubblicata sul sito della diocesi di Solsona.

Il presule spagnolo è stato il bersaglio di una protesta violenta del gruppo LGTBI (lesbiche, gay, transessuali, bisessuali e intersessuali) uscendo dalla parrocchia di Santa Maria del Alba il 28 maggio. Il vescovo ha dovuto uscire dal tempio scortato dalla polizia per via dell’aggressività dei manifestanti.

La lobby gay ha risposto così a un estratto del messaggio del 21 maggio di monsignor Novell, nel quale il vescovo si chiedeva “se il fenomeno crescente della confusione nell’orientamento sessuale di molti adolescenti non si debba al fatto che nella cultura occidentale la figura del padre è simbolicamente assente, deviata, evanescente, e anche la mascolinità sarebbe messa in discussione”.

Monsignor Novell ha ricevuto anche le critiche di attivisti e politici che sostengono l’ideologia di genere.

La prefettura di Solsona ha pubblicato su Twitter un messaggio esprimendo il suo “rifiuto nei confronti delle infelici esternazioni del vescovo Xavier Novell”, ha ribadito il suo “totale sostegno alle famiglie monogenitoriali e al gruppo LGTBI” e ha lamentato che “Solsona venga associata a una tale opinione retrograda”.

Nel suo comunicato recente, monsignor Novell ha espresso il suo dispiacere “se qualcuno si è sentito ferito o incolpato dalle mie parole e dall’insistenza di alcuni a considerare il mio silenzio pregiudizievole per la convivenza sociale e per la Chiesa”.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.