Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Ottobre |
San Gaetano Errico
home iconPerle dal Web
line break icon

Una mamma israeliana allatta un bambino palestinese ferito

MAMMA PALESTINESE ISRAELIANA

Hadassah

Cerith Gardiner - pubblicato il 09/06/17

Un meraviglioso atto di gentilezza, che ci ricorda dell'innata bontà dell'essere umano

Purtroppo sentiamo parlare così spesso dei conflitti tra israeliani e palestinesi che cominciamo a perdere la speranza e a pensare che non vi possa essere alcuna risoluzione. Ma basta che una normale mamma israeliana venga in salvezza di una mamma palestinese e del suo neonato, e ci ricordiamo che c’è sempre un barlume di speranza. Ne avevamo davvero bisogno.




Leggi anche:
Migliaia di cristiane, ebree e musulmane cantano la Preghiera delle Madri

Quando il 2 giugno Ola Ostrowski-Zak ha iniziato il suo turno notturno in un ospedale di Gerusalemme, si è subito imbattuta con i parenti di Yamen. Erano disperati. Il bimbo, di soli 9 mesi, era appena sopravvissuto a un terribile incidente stradale in Cisgiordania che aveva ucciso suo padre e causato alla madre delle gravissime lesioni cerebrali. Come scrive Today, fortunatamente Yamen era ben allacciato al sedile, e se l’è cavata con qualche graffio e contusione minore. Ma il piccolo aveva fame. Per sette ore il personale infermieristico aveva cercato di farlo bere, ma il bambino – che mangiava esclusivamente dal seno – sembrava non volerne sapere nulla.

Le zie di Yamen hanno chiesto a Ostrowski-Zak se potesse trovare qualcuno che allattasse il loro nipotino affamato. Ostrowski-Zak è andata ben oltre le sue mansioni, ha preso il bimbo tra le braccia e l’ha allattato lei stessa. Le zie, stupite, non riuscivano a credere che una donna ebrea potesse compiere un gesto simile. L’infermiera ha detto loro: “Mi spiace per questa vostra triste supposizione”, aggiungendo: “So che qualsiasi madre ebrea avrebbe fatto lo stesso”.

Dopo che Yamen si è calmato, Ostrowski-Zak ha raccontato di aver sentito un forte legame con il piccolo, e di aver avuto una sensazione “molto simile a quando allatto mio figlio Ayam”. A fine turno, prima di tornare a casa dal suo pargoletto di 18 mesi, Ostrowski-Zak ha scritto un post su Facebook cercando volontarie che continuassero a nutrire questo bimbo, quasi orfano. Non solo ha ricevuto migliaia di like, ma alcune donne hanno voluto guidare per più di 100 km pur di assicurarsi che Yamen non avesse fame.

Gli istinti materni di Ostrowski-Zak sono una straordinaria dimostrazione di tutto il bene che gli esseri umani hanno da offrire. E, nonostante le differenze politiche o religiose, è proprio questo il genere di notizie su cui dobbiamo concentrarci.

[Traduzione dall’inglese a cura di Valerio Evangelista]

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
allattamentoconflitto israelo palestinese
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
CEMETERY
Gelsomino Del Guercio
Indulgenze plenarie per i defunti: come otten...
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
VITIGUDINO
Gelsomino Del Guercio
Prima brillante medico, poi suora: la bella s...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni