Aleteia
mercoledì 30 Settembre |
Santi Arcangeli
For Her

12 vaccinazioni obbligatorie sono una scelta giusta? Le ragioni del sì

Didesign021/Shutterstock

Silvia Lucchetti | Aleteia | Fri Jun 09 2017

Il professor Alberto Giovanni Ugazio illustra le motivazioni alla base del decreto del Ministro della Salute

Quali sono le malattie esantematiche? Quante sono? Il professore Alberto Giovanni Ugazio, direttore dell’Istituto Bambino Gesù per la Salute del Bambino e dell’Adolescente, ci ha aiutato a fare un po’ di chiarezza e a sfatare alcune false convinzioni che spesso portano fuori strada i genitori.

Malattie esantematiche: Quali sono? Quante sono?


«Non esiste una classificazione così schematica. Le malattie esantematiche sono quelle che si manifestano con degli esantemi, cioè delle macchioline sul corpo. Sono malattie infettive in parte causate da batteri e in parte da virus che colpiscono tipicamente i bambini. Le più diffuse, soprattutto in epoca pre-vaccinale, sono il morbillo, la varicella, la rosolia causate da virus, la scarlattina dovuta invece ad un batterio, lo streptococco, la V malattia e la VI malattia sono anch’esse causate da virus. La prima, il cosiddetto megaloeritema infettivo, è causata dal Parvovirus B19 e si manifesta con un esantema che conferisce al volto un aspetto “a guance schiaffeggiate”. La VI malattia invece, chiamata anche “exanthema subitum”, è causata dall’herpes-virus 6. Inizia con una febbre molto alta che crolla dopo tre giorni con la comparsa di un esantema diffuso a tutto il corpo che, a sua volta, regredisce rapidamente nel giro di un paio di giorni».

La parotite (gli orecchioni) allora non sono una malattia esantematica come comunemente si ritiene?


«Gli orecchioni nel linguaggio comune vengono considerati tra le malattie esantematiche, ma non lo sono. Si manifestano clinicamente con una tumefazione delle parotidi, ghiandole salivari che si trovano sotto le orecchie e non si caratterizzano per un esantema».

I vaccini proteggono totalmente dalle malattie esantematiche?


«Il vaccino ha una sua efficacia che non è mai al 100%. Nella vita non esiste nulla di certo, tranne la nascita e la morte. I vaccini sono efficaci, sicuri, tra i farmaci sono i più sicuri ma non hanno mai un efficacia al 100%, alcuni dell’80, altri del 90-95 %. C’è sempre una certa percentuale di bambini che non risponde al vaccino. Nella stragrande maggioranza dei casi la protezione è assoluta, il bambino vaccinato per il morbillo ad esempio normalmente non lo contrae affatto, qualche volta invece, anche se vaccinato, si ammala di una forma molto più lieve. E in alcuni rari casi può anche contrarlo in una forma abbastanza evidente anche se modesta. In questo periodo in particolare ci troviamo di fronte al problema del morbillo, dall’introduzione del vaccino non ci sono mai stati così tanti casi come in questo momento. Addirittura gli Stati Uniti mettono ufficialmente in guardia i loro cittadini dal recarsi in Italia con i bambini, in quanto il nostro paese è considerato ad alto rischio di contagio per questa malattia.
Infatti è proprio di questi ultimi mesi la notizia relativa al picco di morbillo registrato ultimamente nel nostro Paese. A livello Europeo, l’Italia compare al secondo posto, dopo la Romania, nella classifica delle nazioni più colpite.
  • 1
  • 2
  • 3
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
ospedale bambino gesusalutevaccini
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: "Ho visto i ...
Gelsomino Del Guercio
Parla il sacerdote che ha vinto 35mila euro a...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Oleada Joven
Lettera di Gesù a te: dalla mia croce alla tu...
LUXOR FILM FESTIVAL
Zoe Romanowsky
Un filmato potente di appena un minuto sul ma...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni