Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 28 Febbraio |
Sant'Auguste Chapdelaine
home iconFor Her
line break icon

Un nuovo inizio per il corpo e per la vita dopo un tumore al seno

Susan G. Kommen | Visual Hunt CC

Fanny Leroux - pubblicato il 08/06/17

È il momento di recuperare l'energia e di riaffermare la propria femminilità per un nuovo inizio

Al giorno d’oggi una donna su otto sviluppa un tumore al seno in qualche momento della sua vita, e l’età media della diagnosi si è abbassata di molto. La parola “cancro” ci terrorizza, sia per la malattia in sé che per le cure dolorose per affrontarla. Che si tratti di chemioterapia, radioterapia, terapia con ormoni o interventi chirurgici, la cura per il tumore al seno è un calvario che può portare a far chiedere: “Riuscirò mai a riavere la mia vita e il mio corpo?”

La risposta è affermativa. C’è una vita dopo la diagnosi! Ovviamente vivere come prima non significa vivere come se nulla fosse cambiato, ma ci sono alcuni principi chiave che ci possono aiutare a ricostruire la nostra salute fisica e mentale.

Sentirsi bene nel proprio corpo

Rimanere attive per una migliore qualità di vita

Tutti i professionisti sanitari concordano sul fatto che l’esercizio è fondamentale per rafforzare tutto il corpo. La fatica cronica interessa l’80% delle vittime del cancro, ed è dovuta alla malattia e alle cure. L’esercizio vi aiuterà a riprendere le energie e a rafforzare il vostro sistema immunitario. Consultate il vostro medico prima di iniziare un nuovo programma.

Sappiate che il linfadema – il gonfiore di braccia o gambe per via della cattiva circolazione nel sistema linfatico – può provocare perdita di sensibilità, dolore alla spalla e senso di pesantezza. Riprendete quindi gradualmente l’esercizio fisico, e non dimenticate che anche le attività domestiche come salire le scale sono una forma di esercizio.

Fate delle passeggiate all’aria aperta e al sole, o cercate di fare yoga ed esercizi di rilassamento che per alleviare la rigidità muscolare e la fragilità delle giunture. E non dimenticate: sono fondamentali anche molto riposo e sonno di qualità.


YOGA PREGHIERA CRISTIANI

Leggi anche:
I cristiani possono pregare usando le posture e le posizioni yoga?

Rivendicate il vostro corpo e la vostra femminilità

Il tumore al seno può provocare molte conseguenze sull’aspetto, dalla perdita dei capelli alla rimozione di un seno o entrambi. Di fronte a tutti i cambiamenti corporei, possiamo avere dei problemi con la fiducia in sé e la vita sessuale.

Le cure per il cancro sono dure per la pelle, e possono lasciarla secca e screpolata. Passate una lozione dalla testa ai piedi subito dopo la doccia, e investite in un buon idratante facciale, preferibilmente con protezione solare. La pelle dopo i trattamenti sarà spesso arrossata o giallastra, ma si può ovviare alla questione con un correttore. Scegliete una base che si adatti al tono di pelle del vostro collo, e poi applicate un po’ di fard per dare colore alle guance, finendo con un rossetto idratante per ravvivare le labbra secche e pallide.

La perdita dei capelli fa parte del calvario delle cure per il cancro, e ci può volere un po’ di tempo per far tornare ciglia e sopracciglia. Nel frattempo, usate una matita per riempire gli spazi vuoti nelle sopracciglia e un eyeliner per creare una linea se le vostre ciglia ancora non sono tornate. Tutto questo può anche dare profondità al vostro sguardo.




Leggi anche:
La bellezza femminile nelle ferite dell’anima e del corpo (VIDEO)

Per vedere le trasformazioni di trucco di donne che si stanno sottoponendo a chemioterapia cliccate qui o consultate il programma Look Good, Feel Better.

  • 1
  • 2
Tags:
benesseresalutetumore al seno
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
4
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
5
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
6
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
7
Gelsomino Del Guercio
Congo, Attanasio salvò dal Covid suor Annalisa. “Devo a lui la mi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni