Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 18 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconSpiritualità
line break icon

Il motivo per cui le tue ansie di fare grandi cose non si concretizzano

Ozan Hatipoglu-cc

padre Carlos Padilla - pubblicato il 07/06/17

Desidero quella presenza che calma la mia anima. Spesso lo trovo nascosto e molte volte non lo vedo. Vorrei poterlo toccare ogni giorno. Vedere Dio in tutto ciò che mi accade. Decifrare le sue parole in mezzo al silenzio. Mi manca il poterlo toccare, ma noto la sua presenza in un fuoco nascosto.

È chiaro che Dio accende quel fuoco nell’anima. È chiaro che viene da me per riempire il mio vuoto. E mi parla, e mi dice che mi ama. Per ascoltarlo voglio imparare a immergermi nel silenzio. Ho tanto rumore nell’anima… Vorrei essere un uomo silenzioso, taciturno, pieno di una presenza misteriosa.

Il cardinale Robert Sarah commenta: “Il silenzioso è un uomo libero. Nessuna dittatura potrà nulla contro l’uomo silenzioso, nessuno può trascinarlo”. L’uomo innamorato di Dio che rimane in silenzio. Che ha Dio come roccia della sua vita. Che è profondo nell’anima.

Credo che solo le persone con un’anima profonda siano incorruttibili. Non si sottomettono. Restano salde come una roccia in mezzo alla tormenta. Mi manca profondità. Voglio navigare nel profondo della mia anima. Voglio essere quell’uomo silenzioso che nessuno può portare dove non vuole. Un cuore libero. Un cuore saldo. Luogo di riposo per molti. Grotta di quel grande anelito che fa ardere la mia vita.

In mezzo ai rumori del mondo a volte mi lascio trascinare dalla corrente. Senza direzione. Perduto. Voglio diventare quell’uomo ancorato, dalle radici profonde. Bisogna affondare nell’anima per andare più avanti. Per poter vivere con un centro sicuro. Per poter riposare dal rumore della vita. Voglio più armonia di quella che possiedo, un po’ più di ordine.

Leggevo giorni fa: “Con una vita emotiva disordinata passiamo a desiderare intensamente grandi cose, desideriamo compiere grandi imprese, affrontare grandi sfide, aspirare a grandi conquiste. Ma soccombiamo davanti a tutte, perché ci muoviamo solo nell’ambito dei desideri. Desideriamo voler fare e non facciamo. Desideriamo voler arrivare e non ci muoviamo. Desideriamo voler essere e non siamo. Vogliamo cambiare e non cambiamo. Perché quando siamo emotivamente disordinati ci illudiamo con obiettivi che non arrivano mai, perché non mettiamo in atto i mezzi per raggiungerli”.

Voglio che i miei desideri siano radicati nel cuore di Dio. Voglio che la mia ansia di camminare muova i miei passi verso le mete più elevate. Che ciò a cui anelo diventi vita nel mio cuore di bambino. Devo confidare più di quanto confido.

Chiedo a Dio di mettere ordine nella mia anima, di inviarmi il suo Spirito. Di farmi vedere quali sono le mie priorità. Di gettare luce sulle mie decisioni. Che ciò che desidero diventi realtà e che quello che sogno diventi azione in me. Devo mettermi in marcia e non restare fermo per paura, per trascuratezza, per pigrizia. Non mi limito a desiderare. Agisco, mi muovo.




Leggi anche:
Sai da cosa è causata la frustrazione? E come si fugge da essa?

Metto la mia vita nelle mani di quel Dio che cammina al mio fianco, nascosto, in silenzio. Nel mio disordine frutto del peccato chiedo che Egli ponga la sua mano per placare le mie paure e frenare le mie ansie.

Perché so che custodisco molti sogni e non voglio restare a metà desiderando quello che non raggiungo. Mi metto in cammino. Decido in mezzo alla vita. Metto in atto i mezzi perché diventi vita in me tutto ciò che desidero.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
7
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni