Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 04 Dicembre |
San Giovanni Damasceno
home iconSpiritualità
line break icon

I dialoghi tra la Madonna e la veggente di Montichiari

©Rosa Mistica Fontanelle

Pierina Gilli

Gelsomino Del Guercio - Aleteia - pubblicato il 07/06/17

La Vergine si manifesta in provincia di Brescia come "Rosa mistica" e chiede preghiera e sacrifici

Preghiera e sacrificio anche fisico. Sono queste le richieste che la Madonna fa alla mistica di Montichiari Pierina Gilli, scomparsa nel 1991.

In “Maria Rosa mistica. Il culto mariano a Fontanelle di Montichiari” (Sugarco edizioni) Stefano Chiappalone riporta quei dialoghi segreti con la Vergine che hanno preso il via nel 1944, dopo l’ingresso di Pierina come postulante nelle suore Ancelle della Carità.

Da queste pagine apprendiamo che l’incontro con la Madonna sarebbe stato anticipato e preparato dalle visioni di suor Maria Crocifissa Di Rosa, fondatrice della congregazione delle Ancelle della Carità, beatificata nel 1940 da papa Pio XII e da lui canonizzata nel 1954.

In diverse occasioni le apparizioni della Vergine e di suor Maria avvengono insieme.

I TRE PECCATI

Il primo ciclo di visioni che si protrae dal 1944 al 1949, è intrecciato a malattie che affliggeranno Pierina. La notte tra il 23 e il 24 novembre 1946 Pierina è in gravi condizioni, quando, accanto a lei, riconosce una suora (Suor Maria Crocifissa di Rosa ndr) e «una bellissima Signora, come trasparente, vestita di color viola e un velo che le copriva la testa e scendeva fino ai piedi di color bianco, teneva le braccia aperte e così si potevano vedere tre spade che le erano confitte al petto in corrispondenza del cuore».

È la beata Maria Crocifissa a rivelarle l’identità della Signora: è la Madonna, che le chiede «preghiere, sacrifici e sofferenze, per riparare i peccati di tre categorie di anime consacrate a Dio: primo per quelle anime religiose che tradiscono la loro vocazione; secondo per riparare il peccato di quelle anime; terzo per riparare il tradimento dei Sacerdoti che si rendono indegni del loro Sacro Ministero».

Pierina Gilli
Public Domain

LA VISIONE DI GESU’

Nella notte tra il 24 e il 25 gennaio 1947 Pierina si vede in adorazione del Santissimo e avverte «di essere ripiena di mali in tutto il corpo, tranne le mani. Una voce, ch’io non potevo capire chi fosse, incominciò a darmi spiegazione di quei mali ch’io potevo vedere distintamente come in uno specchio e riflettevano la moltitudine dei mali spirituali che io non mi curavo di guarire. Molti ascessi mi ricoprivano la testa e mi cagionavano fitte dolorose al cervello. “Questo avviene – disse la voce – perché non segui generosamente la volontà di Dio mentre assecondi il tuo giudizio”. Gli orecchi mi doloravano: “è perché non ascolti – continuò – la voce del Signore, specie nella Sacra Meditazione”».

L’INFERNO E LA VERGINE

Infine il 31 maggio la visione dell’inferno: «In mezzo alle fiamme vidi le anime dannate, quasi trasparenti così che si potevano benissimo distinguere le loro vesti e i loro volti», divise in tre categorie corrispondenti alle tre spade confitte nel cuore della Santa Vergine, che le appare l’indomani.

Alle tre e quindici del 1° giugno 1947 Pierina vede la fondatrice e la Madonna. La beata Maria Crocifissa le conferma che le sofferenze patite «sono valse a strappare dal potere del demonio alcune nostre religiose; ne rimane ancora una per la quale sono necessarie ancora preghiere, sacrifici, penitenza», le tre parole chiave di questo ciclo di apparizioni, peraltro incarnate nella vita stessa di Pierina.

ROSA BIANCA, ROSA ROSSA, ROSA ORO

La beata suor Maria Rosa prosegue chiedendo che in ogni comunità tre suore si offrano come altrettante rose: «Prima, Rosa Bianca, e cioè spirito di preghiera per riparare le offese che danno a N. Signore le religiose che tradiscono la vocazione. Seconda, Rosa Rossa, e cioè spirito di sacrificio per riparare le offese che danno a N. Signore le religiose che vivono in peccato mortale. Terza, Rosa Gialla-oro, cioè spirito di immolazione totale per riparare le offese che danno a N. Signore i sacerdoti Giuda, ed in particolare per la santificazione dei sacerdoti. Queste tre rose saranno quelle che faranno cadere le tre spade dai Cuori Ss.mi di Gesù e di Maria».

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
apparizioni mariane
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
POPE FRANCIS ON CHRISTMAS
Giovanni Marcotullio
Non esiste alcuna “Messa di Mezzanotte”... sì...
FATHER JOHN FIELDS
John Burger
Muore sacerdote che si era offerto volontario...
MARIA DEL MAR
Rodrigo Houdin
È stata abbandonata in una discarica, ma ha c...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CHARLES
Anna Ashkova
La preghiera del Beato Charles de Foucauld da...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni