Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 14 Aprile |
San Giovanni di Montemarano
home iconArte e Viaggi
line break icon

Il santuario di santa Margherita per giovani coppie assetate di spiritualità

Public Domain

Credere - pubblicato il 05/06/17


«A volte ci sono storie particolarmente belle, come quella di tre coppie che non pensavano di sposarsi e che recentemente hanno cambiato idea proprio qui».

Una particolare attenzione è rivolta a quelle persone che hanno avuto un grave lutto, rimanendo vedove proprio come Margherita. Tante iniziative sono poi rivolte alle famiglie e ai gruppi scout di tutta Italia. «L’obiettivo primario delle nostre iniziative è far riscoprire la bellezza della Parola: è stata proprio questa a risvegliare il cuore di Margherita». Una «Chiesa in uscita», che sa essere vicina a tutti con misericordia «proprio come ci chiede papa Francesco», sottolinea il frate rettore.

E a proposito di Pontefiici, anche Giovanni Paolo II nel 1993 volle inginocchiarsi di fronte al corpo della santa, pronunciando parole che i cortonesi difficilmente dimenticheranno: «Da lunghi anni ho sentito parlare della vostra Cortona come città di santa Margherita. Ancor prima, molto prima, di venire in Italia e di divenire Vescovo di Roma. Oggi per la prima volta mi trovo in questo luogo, in questa città meravigliosa dove tutto ci parla di Dio: la natura, le montagne, i boschi, la tradizione umana, francescana e cristiana molto ricca. Io non so se tutti gli italiani sono così ricchi. Certamente lo sono i cittadini di Cortona».

LA SANTA SAGGIA CUI SI RIVOLSE ANCHE DANTE
Nella città di Cortona santa Margherita era considerata un punto di riferimento anche per dissipare le dispute e portare la pace. In tanti si rivolgevano a lei per chiedere consiglio, non solo tra gli umili e i diseredati, ma anche tra i potenti. In un’epoca in cui la lotta tra guelfi e ghibellini dilaniava la società, la santa era in prima linea per cercare di riconciliare i suoi concittadini. La tradizione vuole che nel 1290 si rivolse a Margherita anche un illustre letterato di Firenze, che avrebbe cercato in lei conforto dopo la morte della sua amata Beatrice. Quel letterato era Dante Alighieri.

LA MISTICA CONVERTITA
Margherita nasce nel 1247 a Laviano, una piccola borgata di proprietà del Comune di Perugia, in diocesi di Chiusi. I suoi primi anni di vita sono particolarmente modesti. L’incontro con il conte Raniero del Pecora (popolarmente ricordato come Arsenio), rappresenta per Margherita un’occasione di svolta. I due s’innamorano e lei conosce gli sfarzi di corte e le agiatezze. Nonostante la famiglia di lui non accetti la relazione, Margherita e Raniero convivono senza sposarsi e danno al mondo un figlio, Jacopo. Un giorno, però, passeggiando con il cagnolino nel bosco, Margherita trova il corpo di Raniero senza vita. È la svolta: delle voci iniziano a parlare al suo cuore. Affida il figlio (che poi si farà egli stesso frate) ai Francescani e si consacra terziaria. A Cortona inizia un percorso di espiazione che la condurrà a vere e proprie visioni mistiche di Gesù, ora nelle sembianze di bambino, ora di un sofferente, ora in compagnia dell’arcangelo Michele e della Vergine. Con alcune compagne si dedica all’assistenza sanitaria e ostetrica. Muore nel 1297.

ORGANIZZARE LA VISITA
Situata ai confini tra Toscana e Umbria, in posizione collinare a 600 metri sul livello del mare, Cortona (provincia di Arezzo) è facilmente raggiungibile sia in treno – le stazioni ferroviarie di Terontola e Camucia distano solo pochi chilometri – che in auto. Per contattare il santuario: tel. 349/18.11.181. Sito: http://santamargheritadacortona.com. Su prenotazione possono essere ospitati i gruppi.

LE FESTE
Il legame tra Margherita e i cortonesi viene rinsaldato da due grandi feste. La prima si celebra il 22 febbraio, giorno della sua morte. Migliaia di persone salgono al santuario per partecipare alle celebrazioni e sfilare in preghiera di fronte al corpo di Margherita. Quest’anno sarà anche inaugurata una piccola esposizione di ex voto raccolti dai Francescani nei secoli. La seconda festa, invece, ne ricorda la canonizzazione nel 1728 ad opera di Benedetto XIII e viene celebrata la domenica precedente la festa dell’Ascensione.

  • 1
  • 2
Tags:
santuari
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
3
WIND COUPLE
Catholic Link
7 qualità per scegliere il partner secondo la Bibbia
4
CHIARA AMIRANTE
Gelsomino Del Guercio
Chiara Amirante inedita: la cardiopatia, l’omicidio scampat...
5
Divina Misericórdia
Gelsomino Del Guercio
Il Papa celebra domenica la Divina Misericordia. Ma perchè questa...
6
FEMALE DOCTOR,
La Croce - Quotidiano
Atea e obiettrice di coscienza da 10 anni: “non ce la facev...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni