Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

7 cose che puoi fare per prepararti alla Pentecoste

PREPARARSI PENTECOSTE DEVOZIONE
Condividi

Ecco come tu e la tua famiglia potete celebrare il fatto che lo Spirito Santo è con noi

Ci prepariamo per il Natale celebrando le quattro settimane di attesa conosciute come Avvento, e ci prepariamo per la Pasqua attraverso il nostro viaggio di 40 giorni nel deserto della Quaresima. Il gioioso tempo di Pasqua dovrebbe avere il duplice aspetto di Quaresima (penitenza / preparazione) e di Avvento (attesa gioiosa), mentre ci avviciniamo alla celebrazione del giorno in cui la Chiesa ha iniziato la sua missione, la Pentecoste.

Probabilmente non è realistico accovacciarsi nella “stanza del piano superiore” come hanno fatto Maria e gli Apostoli, e aspettare lo Spirito Santo. Ma questo tempo di preparazione dovrebbe ricordarci la prima festa della Pentecoste e dovrebbe anche portarci a celebrare il fatto che lo Spirito Santo è già con noi, con tutti noi, sempre.

La celebrazione annuale di questa giornata santa dovrebbe essere un’opportunità per iniziare o rinnovare il nostro impegno per la missione che ci è stata data in quanto figli di Dio.

Come? Ecco sette modi per preparare il tuo cuore per la festa della Pentecoste, e diventare più consapevoli dell’opera dello Spirito nella tua vita e nel mondo.

1. Scopri la tua data di Cresima. Papa Francesco ci incoraggia a scoprire la data del nostro Battesimo per celebrare il momento in cui siamo diventati parte della chiesa di Cristo e siamo stati liberati dal peccato originale. Allo stesso modo, non dovremmo forse festeggiare il giorno in cui abbiamo scelto di abbracciare la nostra fede di spontanea volontà, e di essere mandati a dire a tutti la buona novella? Il sacramento della Cresima è un evento cha avviene una sola volta, ma ha effetto per tutta la vita. Documentati sul santo che hai scelto come tuo protettore. Mettiti in contatto con il tuo padrino o la tua madrina di Cresima e prega con lui o lei se è disponibile o, altrimenti, prega per loro e in quel giorno cerca di andare a messa. Dì allo Spirito Santo “grazie”, per essere venuto da te come Regalo e Avvocato.

Leggi anche: Cosa fare e cosa non fare al momento di scegliere un santo protettore per la Cresima

2. Acquista nuovamente familiarità con i doni dello Spirito Santo: sapienza, intelletto, pietà, scienza, consiglio, fortezza e timore di Dio. Chiedi allo Spirito Santo di aiutarti a esaminare i tuoi propri carismi e doni, e ad orientarti su quale sia la volontà di Dio per te nel costruire il corpo di Cristo.

3. Chiedi allo Spirito Santo di guidarti attraverso un esame di coscienza e a preparati a ricevere il sacramento della Confessione. Più siamo lontani dal peccato, più siamo vicini a ciascuna persona della Trinità.

Leggi anche: 8 consigli sulla confessione offerti da san Francesco di Sales

4. Renditi conto che stai partecipando alla più antica novena della Chiesa, la Novena allo Spirito Santo. Per promuovere e incoraggiare la devozione alla terza persona della Trinità, la Chiesa offre indulgenze legate a questa devozione.

5. Aiuta a rinnovare il volto della terra. Siamo il corpo di Cristo e ognuno di noi è un vaso dello Spirito Santo. Quando a Pentecoste gli Apostoli ricevettero il dono dello Spirito, essi uscirono e parlarono della loro fede, dell’uomo che amavano e sapevano essere il Cristo. Non temevano più di proclamare ciò in cui credevano. Condividevano quello che avevano, quello che sapevano, con tutti quelli che incontravano. Esci e condividi la tua fede con qualcuno. Invita qualcuno a tornare. Non aver paura di parlare.

6. Rallegra lo Spirito Santo. Trascorri un po’ di tempo nel servire Dio servendo gli altri. Compi opere corporali o spirituali di misericordia nella tua casa e/o nella comunità. Recita una preghiera allo Spirito Santo.

Leggi anche: Cos’ è la Pentecoste? Un dono del Risorto, l’effusione dello Spirito Santo e l’inizio della Chiesa

7. Trascorri un po’ di tempo ringraziando la Trinità. Uno dei modi più semplici per farlo è di prendere il tuo rosario e semplicemente dire: “Grazie, Dio Padre” su ogni perlina. Poi, “Grazie, Gesù Cristo, il Figlio”, per tutto il rosario, e infine “Grazie, Spirito Santo”, su ciascuna perla. Fai questo come parte dell’Adorazione se possibile. Per quando avrai finito, sarà difficile non sentirti ripieno di gratitudine.

Abbi una grandiosa festa di Pentecoste!

[Traduzione dall’inglese a cura di Valerio Evangelista]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.