Ricevi Aleteia tutti i giorni
Aleteia

Qual è l’ora migliore per pregare?

© Eric Tornlov
© Eric Tornlov
Condividi
Commenta

Una testimonianza bellissima

Qual è l’ora migliore per pregare? Ve lo siete mai chiesti? È una domanda che mi pongo spesso. Vi sembrerà una sciocchezza, ma vorrei catturare l’attenzione di Dio e sapere che in quel momento mi ascolta ed esaudisce la mia preghiera.

Nella Bibbia troviamo l’esempio di grandi oranti, persone che pregavano tre volte al giorno, altre che lo facevano all’alba.

E Gesù, che diceva al riguardo?

Disse loro una parabola sulla necessità di pregare sempre, senza stancarsi” (Luca 18, 1).

“Pregate inoltre incessantemente con ogni sorta di preghiere e di suppliche nello Spirito, vigilando a questo scopo con ogni perseveranza e pregando per tutti i santi”(Efesini 6, 18).

Uno dei libri che raccomando in genere è “Il Pellegrino Russo”. Non immaginate quanto mi sia utile leggerlo. Il pellegrino russo si imbarca in una grande avventura alla ricerca della risposta a un’inquietudine molto particolare.

“Per grazia di Dio sono uomo e sono cristiano; per le mie azioni gran peccatore; per stato pellegrino della più bassa condizione, sempre errante da un luogo all’altro… La ventiquattresima domenica dopo la Trinità sono entrato in chiesa per pregare durante l’officio; stavano leggendo la lettera di San Paolo ai Tessalonicesi, nel passo in cui è scritto: ‘Pregate incessantamente’. Queste parole sono penetrate profondamente nel mio spirito, e mi sono chiesto come sia possibile pregare senza sosta”.

Come il pellegrino, ho intrapreso una ricerca simile, pieno di inquietudini e di presenza di Dio.

Sembra che ci siano delle ore per pregare che rendono molti frutti spirituali.

Due ore in particolare mi colpiscono molto:

1. Le tre di pomeriggio, l’ora della Misericordia

“Alle tre del pomeriggio implora la Mia Misericordia specialmente per i peccatori e sia pure per un breve momento immergiti nella Mia Passione, particolarmente nel Mio abbandono al momento della morte. È un’ora di grande Misericordia per il mondo intero. (…) In quell’ora non rifiuterò nulla all’anima che Mi prega per la Mia Passione…” (Diario 1320)

2. L’alba

“Al mattino si alzò quando ancora era buio e, uscito di casa, si ritirò in un luogo deserto e là pregava” (Marco 1, 35)

Ho voluto fare l’esperienza di pregare all’alba. È stato meraviglioso, e ora lo faccio spesso..

E voi? Qual è la vostra ora preferita per pregare?

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
preghiera
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni