Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 29 Luglio |
Santa Marta di Betania
home iconFor Her
line break icon

Mio figlio ruba, cosa posso fare?

Shutterstock-ShoreTie

Inma Alvarez - pubblicato il 27/05/17

Quando il furto nasconde altri problemi

Quando ciò non è sufficiente e il bambino continua a rubare conviene contattare qualche psicologo esperto di educazione e psicologia evolutiva per analizzare in modo più approfondito le cause e poter intervenire in modo efficace.

In genere dietro a comportamenti compulsivi di furto o abitudini in questo senso ci sono anche la necessità di riempire vuoti affettivi, problemi di mancanza di autostima, necessità di ottenere la stima dei compagni per il fatto di possedere quello che tutti possiedono, problemi di insicurezza cercando l’autoaffermazione della propria personalità o comportamenti asociali per difficoltà di adattamento sociale.

Le bugie, la tendenza a rubare e gli atteggiamenti di ribellione negli adolescenti sono in genere soprattutto manifestazioni del bisogno che hanno di trovare il proprio spazio, la propria realizzazione, l’approvazione e la stima dei propri coetanei. Per questo, hanno bisogno soprattutto di attenzione e compassione da parte degli educatori e dei genitori, sapendo combinare l’esigenza e il dialogo nella difficile arte di educare.

Di fronte a situazioni di furto o menzogne, è importante che i genitori e gli educatori abbiano la capacità di dialogare per chiedere ai figli perché hanno commesso azioni simili. Un dialogo costruttivo è indispensabile per stimolare i figli alla personalizzazione dei valori e delle condotte corrette, senza limitarsi  alla paura delle sanzioni o a condizionamenti esterni.




Leggi anche:
Perché i genitori moderni sono così stressati ed esauriti?

______________

Articolo realizzato in collaborazione con Javier Fiz Pérez, psicologo, docente di Psicologia presso l’Università Europea di Roma, delegato per lo Sviluppo Scientifico Internazionale e responsabile dell’Area di Sviluppo Scientifico dell’Istituto Europeo di Psicologia Positiva (IEPP).

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
bambinieducazionepsicologiarubare
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
4
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni