Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 23 Settembre |
San Maurizio
home iconNews
line break icon

Attaccato bus di pellegrini in Egitto, è una strage

ATTENTATO COPTI EGITTO

bbc

Valerio Evangelista - Aleteia - pubblicato il 26/05/17

Il raid aveva come obiettivo un gruppo di copti

[Ndr: dati e numeri sono in continuo aggiornamento]

Almeno 35 persone sono rimaste uccise e 25 ferite dopo che alcune milizie hanno aperto il fuoco verso un bus carico di cristiani copti. Lo ha dichiarato su Twitter l’ex portavoce della chiesa copta ortodossa, Anaba Ermya. La BBC ha confermato l’attacco, aggiungendo che i pellegrini erano diretti verso il Monastero di San Samuele il Confessore, nella provincia di Minya.

I testimoni parlano di una decina di uomini mascherati e in uniformi militari, che hanno fermato il pullman e sparato ai pellegrini, filmando la scena. Le forze speciali egiziane hanno bloccato tutti punti d’ingresso e di uscita da Minya per impedire al commando di fuggire.




Leggi anche:
I copti, un bersaglio non casuale

“Abbiamo molta difficoltà a raggiungere il monastero, perché si trova nel deserto. È una situazione molto confusa, ma sappiamo che sono stati uccisi anche dei bambini”, ha detto Ibrahim Samir, un funzionario.

ATTENTATO EGITTO COPTI
bbc

L’attacco non è stato ancora rivendicato da nessuno, ma si sospetta l’opera di militanti Stato islamico (IS), che negli ultimi mesi hanno preso di mira la comunità copta (il 10% della popolazione egiziana, che consiste totalmente in 92 milioni di cittadini) promettendo che l’avrebbero colpita nuovamente.

Ahmed Al Tayyeb, il grande imam dell’università Al Azhar del Cairo, ha definito “inaccettabile” l’attentato. “Ogni musulmano e ogni cristiano lo condanna”, ha aggiunto. “Tale atto mira a danneggiare la stabilità dell’Egitto”.




Leggi anche:
Strage copti in Egitto, vedova perdona gli assassini: la reazione del giornalista musulmano è illuminante

Tags:
copticristiani perseguitatiegitto
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il gender è una “ideologia diabolica”. Serve pastorale c...
5
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
6
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
7
FATIMA
Marta León
Entra nel Carmelo a 17 anni: “Mi getto tra le braccia di Dio”
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni