Aleteia
giovedì 01 Ottobre |
Santa Teresa di Gesù Bambino e del Volto Santo
Spiritualità

È caduta una bomba, e le ostie si sono macchiate di sangue: cosa significa?

FRATI ALEPPO BOMBA

Parrocchia S.Francesco di Aleppo

Alfa y Omega | Mag 25, 2017

All’inizio le bombe non lo svegliavano. Adesso invece il sonno si interrompe al minimo rumore. Un giorno, nel 2016, dopo ore passate a visitare le famiglie, un accolito gli ha detto: “Quando arrivavi eri sempre sorridente. Ora sorridi di meno”.

Non di rado dalle sue parole traspare smarrimento: “Non abbiamo più la percezione di ciò che succede, e non sappiamo chi dare la colpa. Non riusciamo più a dare un senso a tutto questo”.

“Restiamo senza parole”

Alcuni giorni sono particolarmente estenuanti. Come quello del funerale di Bassam, un bambino di 8 anni che è stato colpito in testa da una pallottola mentre giocava. “Per me è stata una terribile lotta contro la confusione e la disperazione” della famiglia e della comunità. Mentre accompagnava i genitori cercò di calmare il resto della famiglia.

A volte il frate si sente “lacerato” da tutte le richieste che riceve: “Restiamo senza parole nel vedere tutto ciò con cui abbiamo a che fare”. “Mi sono dovuto affidare completamente alla Provvidenza, sicuro che non mi abbandonerà”.

La fiducia che i frati ripongono in Dio è accompagnata dal proprio sacrificio. Ancora oggi fanno la doccia con un litro d’acqua, e digiunano: “Abbiamo deciso di sperimentare cosa significhi la fame, non mangiando carne né pesce”.

In mezzo a tutta questa attività, i francescani di Aleppo danno tutto loro stessi anche per custodire la fede dei credenti. La parrocchia di San Francesco celebra due messe quotidiane, gestisce gruppi di preghiera e offre catechesi e direzione spirituale.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Valerio Evangelista]

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
aleppobombardamenticomunionesiria
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
WOMAN, SHARK, SEA
Annalisa Teggi
Incinta si tuffa in soccorso del marito azzan...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Gelsomino Del Guercio
Parla il sacerdote che ha vinto 35mila euro a...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: "Ho visto i ...
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La miste...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni