Aleteia
mercoledì 30 Settembre |
Santi Arcangeli
News

Da Singapore un primo via libera all'eugenetica?

© DR

Lucandrea Massaro | Aleteia | Wed May 17 2017

La vicenda, poco coperta dai media italiani, della piccola Sue nata da fecondazione artificiale a Singapore e oggetto di un contenzioso legale tra la coppia cino-tedesca che – a causa dei problemi di infertilità si era rivolta ad una clinica specializzata – ha scoperto che il seme del donatore non era quello della coppia, ma di un altra persona. Indignati hanno fatto causa alla Clinica e la Suprema Corte ha dato loro ragione:
Non tanto per l’errore medico in sé, quanto per il fatto di aver causato una «perdita di affinità genetica».
La sentenza stabilisce quindi che il Dna “giusto” ha un valore monetario che non può essere intaccato. E che possono esistere esseri umani “geneticamente sbagliati”. Secondo la Corte, la società dà un valore altissimo al legame genetico con i propri figli, ragione per la quale una coppia infertile è disposta a spendere un sacco di soldi pur di riuscire a concepire. Se questo legame è compromesso, se gli occhi e la pelle della creatura non sono del colore giusto, si crea un danno che va risarcito (Avvenire, 14 maggio)

Nascere coi geni sbagliati è un danno, secondo la corte, una sentenza che apre inquientanti scenari a pensarci bene. Come dice anche Marina Terragni su Avvenire “forse che l’adozione vale di meno?”.
Ma sono anche altri – ben più terribili – gli esiti del sentiero tracciato dalla Corte. Esiste un Dna buono e uno cattivo? E’ quindi lecito, per esempio, affidarsi all’eugenetica per la selezione dei figli? E cosa ci impedirebbe di creare una società basata non sulle capacità ma sul genoma, con nuove e più sofisticate forme di razzismo? Il film Gattaca (1997) ci da qualche assaggio:

Ma ci ricorda anche che lo spirito umano, la volontà, la possibilità di scegliere, possono farci superare tutti i limiti.
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
eugenetica
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: "Ho visto i ...
Gelsomino Del Guercio
Parla il sacerdote che ha vinto 35mila euro a...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Oleada Joven
Lettera di Gesù a te: dalla mia croce alla tu...
LUXOR FILM FESTIVAL
Zoe Romanowsky
Un filmato potente di appena un minuto sul ma...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni