Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Vogliamo restare umani? Trattiamo gli anziani come questo poliziotto

Condividi

Un video semplice ma colmo di umanità e gentilezza

La scena ripresa nel video è davvero emozionante. Si tratta di un gesto semplice ma colmo di umanità. Un poliziotto ferma il normale traffico stradale, scende dall’auto e aiuta un anziano ad attraversare la strada. Lo accompagna lentamente, con gentilezza, senza fargli pesare l’attesa degli automobilisti.

In macchina ci muoviamo da predatori, siamo irascibili e intolleranti, come se ogni secondo “perso” fosse vitale. Nelle grandi città i pedoni riescono a fatica ad attraversare la strada. Le mamme con i passeggini tentennano preoccupate prima di accingersi sulle strisce pedonali, per non parlare degli anziani che, già penalizzati dagli acciacchi della vecchiaia, ad ogni attraversamento si guardano intorno con lo sguardo perso e timoroso di cadere o venire investiti.

«(…) confusi inciampano di tenerezza e brontolando se ne vanno via» cantava Claudio Baglioni nel suo celebre brano “I vecchi”.

Eppure quei “vecchi” sono i nostri nonni!

Papa Francesco ci ha messo in guardia molte volte dalla pericolosa visione odierna della “cultura dello scarto”:

«Questa “cultura dello scarto” tende a diventare mentalità comune, che contagia tutti. La vita umana, la persona non sono più sentite come valore primario da rispettare e tutelare, specie se è povera o disabile, se non serve ancora – come il nascituro –, o non serve più – come l’anziano». (Udienza Generale, 5 giugno 2013)

Il video che condividiamo con voi oggi, ci riempie il cuore di speranza!

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.