Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Chi era Jacinta Marto, la pastorella che ha visto la Madonna a Fatima?

Condividi

E’ stata canonizzata insieme al fratello Francisco il 13 maggio 2017 durante la visita di Papa Francesco in Portogallo

Il 12 settembre 1935 i suoi resti vennero trasferiti da Vila Nova de Ourém a Fátima. Quando venne aperta la bara, i presenti constatarono che il volto della veggente era intatto, e lo stesso accadde quando fu portata definitivamente nella basilica, il 1° maggio 1951.

Venne inviata una fotografia del volto di Jacinta a Lucia, che la inviò a sua volta al vescovo di Leiria, monsignor José Alves Correia, rendendolo partecipe in una lettera del suo desiderio che il Signore un giorno le desse “l’aureola dei santi, per la grandissima gloria della Santa Vergine”.

Dopo questa lettera, il vescovo portoghese chiese a Lucia di scrivere tutto quello che sapeva della vita di Jacinta. Questi scritti costituirono la prima delle sei parti delle Memorie di Suor Lucia, pubblicata nel 1935.

La sua ricompensa sulla Terra

A 17 anni dal pellegrinaggio di Giovanni Paolo II a Fatima, nel maggio del 2000, quando Francisco venne beatificato insieme alla sorella Jacinta 48 anni dopo l’apertura del processo, Papa Francesco torna in Portogallo per festeggiare il centenario delle apparizioni e proclamare, il 13 maggio, la loro canonizzazione, che li renderà i primi bambini, fratello e sorella, non martiri a diventare santi insieme.

Il primo miracolo avvenuto per sua intercessione e scelto per la sua beatificazione è stata la guarigione, il 25 marzo 1987, di Maria Emilia Santos, di Leiria (Portogallo), paraplegica che ha recuperato la capacità di camminare dopo aver recitato un Rosario durante un ritiro per malati a Fatima. Il secondo miracolo, scelto per la canonizzazione, è stata la guarigione di un bambino portoghese, Felipe Moura Marques, che viveva in Svizzera, diabetico fin dalla nascita (diabete di tipo 1) e dichiarato incurabile.

Anche Lucia dos Santos, cugina dei fratelli Marto, potrebbe essere beatificata e poi canonizzata, ma la sua morte è più recente (2005). L’indagine diocesana per la sua beatificazione si è chiusa ufficialmente il 13 febbraio scorso.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.