Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 17 Aprile |
Santa Kateri Tekakwitha
home iconChiesa
line break icon

Chi era Jacinta Marto, la pastorella che ha visto la Madonna a Fatima?

Isabelle Cousturie - pubblicato il 12/05/17

E' stata canonizzata insieme al fratello Francisco il 13 maggio 2017 durante la visita di Papa Francesco in Portogallo

Dopo aver parlato di Francisco Marto, che sentiva la vocazione di pregare e consolare il Signore e la Vergine Maria per i peccati degli uomini, Aleteiavi propone di scoprire Jacinta, la sua sorellina, la cui unica preoccupazione era convertire i peccatori e allontanare le anime dall’Inferno. Lucia, sua cugina, parlava con la Madonna durante le apparizioni; Francesco vedeva ma non capiva nulla; Jacinta, dal canto suo, non parlava, ma vedeva e capiva tutto.




Leggi anche:
Chi era Francisco Marto, il pastorello che ha visto la Madonna a Fatima?

Jacinta, la vocazione

Jacinta era la più piccola dei fratelli Marto, nata due anni dopo il fratello Francisco. Nel 1917, come il fratello, non sapeva leggere, e come lui non aveva ancora fatto la Prima Comunione. Secondo la cugina Lucia, era una bambina allegra e vivace. Molto sensibile, bastava poco per contrariarla. Come Francesco, però, aveva una certa serenità spirituale dovuta al clima di grande fede che regnava nella sua famiglia. In tutte le sue azioni sembrava si intravedesse la presenza di Dio e della Madonna.

Sulle montagne, al riparo da sguardi indiscreti, si divertiva con il fratello ripetendo ad alta voce i propri nomi. Francisco arrivava anche a recitare l’Ave Maria ai venti, facendo attenzione a che l’eco di ogni parola fosse perfettamente udibile.

È a Jacinta, secondo quanto ha affermato in seguito Lucia, che la Santa Vergine ha elargito una “maggior abbondanza di grazie” e una “maggior conoscenza di Dio e della virtù”.




Leggi anche:
Perché a Fatima la Madonna ha mostrato l’inferno ai bambini?

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
fatimamadonna di fatima
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di Dio con questa preghi...
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
Lucandrea Massaro
“Cosa succede se un prete si innamora?”
5
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
6
MIGRANT
Jesús V. Picón
Il bambino perduto nel deserto ci invita a riflettere
7
Paola Belletti
È cieco chi vede in Isabella solo la sindrome di Down
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni