Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Chi era Jacinta Marto, la pastorella che ha visto la Madonna a Fatima?

Condividi

E' stata canonizzata insieme al fratello Francisco il 13 maggio 2017 durante la visita di Papa Francesco in Portogallo

Dopo aver parlato di Francisco Marto, che sentiva la vocazione di pregare e consolare il Signore e la Vergine Maria per i peccati degli uomini, Aleteia vi propone di scoprire Jacinta, la sua sorellina, la cui unica preoccupazione era convertire i peccatori e allontanare le anime dall’Inferno. Lucia, sua cugina, parlava con la Madonna durante le apparizioni; Francesco vedeva ma non capiva nulla; Jacinta, dal canto suo, non parlava, ma vedeva e capiva tutto.

Jacinta, la vocazione

Jacinta era la più piccola dei fratelli Marto, nata due anni dopo il fratello Francisco. Nel 1917, come il fratello, non sapeva leggere, e come lui non aveva ancora fatto la Prima Comunione. Secondo la cugina Lucia, era una bambina allegra e vivace. Molto sensibile, bastava poco per contrariarla. Come Francesco, però, aveva una certa serenità spirituale dovuta al clima di grande fede che regnava nella sua famiglia. In tutte le sue azioni sembrava si intravedesse la presenza di Dio e della Madonna.

Sulle montagne, al riparo da sguardi indiscreti, si divertiva con il fratello ripetendo ad alta voce i propri nomi. Francisco arrivava anche a recitare l’Ave Maria ai venti, facendo attenzione a che l’eco di ogni parola fosse perfettamente udibile.

È a Jacinta, secondo quanto ha affermato in seguito Lucia, che la Santa Vergine ha elargito una “maggior abbondanza di grazie” e una “maggior conoscenza di Dio e della virtù”.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.