Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Quali sono le parole “religiose” che gli italiani cercano di più su Google?

Condividi

Tramite un app si risale alle ricerche più diffuse. Da “in quale Chiesa si trova la Sindona” a “Perché Dio permette il male”

Che cosa cerca su Google una persona che vuole saperne di più su Dio e “dintorni”?

C’è un’applicazione che raccoglie le ricerche fatte dagli utenti di tutto il mondo sul più importante motore di ricerca. Basta inserire un termine, scegliere una nazione e il sistema vi restituisce un elenco di ricerche diviso in nove sezioni «chi», «come», «dove», «quando», «perché», «sono», «quale», «cosa», «siamo».

CHIESA

Gigio Rancilio racconta su Avvenire (5 maggio) le sue ricerche e i risultati ottenuti.

La parola «chiesa» gli italiani l’hanno cercata soprattutto con 171 combinazioni definite «principali» (quelle elencate sono oltre 670).

Ecco le prime combinazioni di ognuna delle nove sezioni: «chi» fondò la chiesa; «cosa» significa chiesa autocefala; chiesa «come» istituzione; «quando» è nata la chiesa; «perché» una chiesa è sconsacrata; in «quale» chiesa si trova il corpo di Padre Pio; chiesa «dove» si trova la Sindone; «siamo» chiesa del Signore testo; e ci «sono» chiese in Iran.

Leggi anche: Non cercate Dio su Internet!

DIO

Digitando la parola «Dio» si scopre questo risultato (per l’Italia): 173 domande principali e 921 combinazioni.

Le principali: «chi» è Dio spiegato ai bambini; Dio «cosa» vuoi da noi; «quando» Dio ha creato l’inferno; «perché» Dio permette il male; «come» Dio comanda (significato); «siamo» Dio oltre fede e scienza; Dio «dove» conduce Abramo; Dio «sono» disperato; «quale» Dio si adora a Delfi.

NUOVE COMBINAZIONI

A scorrere tutte le ricerche si scopre uno scenario ancor più interessante. Tanto più che il sistema permette ulteriori approfondimenti. Il primo è di usare nuove combinazioni definite importanti suddivise in altre otto aree: «con», «contro», «senza», «a», «vicino», «per» (usato due volte: a inizio e dentro la ricerca) e (di nuovo) «come».

Ecco i principali risultati digitando nuovamente la parola «Dio»: (scrivere) dio «con» la lettera minuscola; Dio «contro» gli ebrei; «senza» Dio l’uomo non sa dove andare; Dio «a» modo mio; Dio «vicino» e lontano; Dio «per» gli ebrei; Dio «per» Manzoni; Dio «come» ti amo (testo canzone).

ORATORIO

Con la parola «oratorio» le domande principali sono 38, le combinazioni 405.

Ecco le principali ricerche nelle macroaree di primo livello: «chi» ha inventato l’oratorio; «come» organizzare un oratorio estivo; «dove» è l’oratorio; «quando» nasce l’oratorio; «perché» andare in oratorio; «cosa» fare in oratorio.

Leggi anche: Ci si può confessare su internet o scaricando una app sullo smartphone?

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.