Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Luglio |
San Pietro Crisologo
home iconChiesa
line break icon

Ti piace la tua parrocchia? Rispondi alle domande e dicci cosa non va

patpitchaya

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 04/05/17

L'iniziativa sperimentata per tutto il mese di aprile a Sanremo

Sei soddisfatto della tua parrocchia? Cosa cambieresti per migliorarla? L’omelia del parroco non ti è piaciuta? Per la prima volta in una parrocchia parte il programma di customer satisfaction, che comprende un questionario rivolto a credenti e non credenti.

Per tutto il mese di aprile a Sanremo, si è svolta questa singolare iniziativa promossa dal Consiglio Pastorale interparrocchiale delle Parrocchie di San Siro, San Bartolomeo e Nostra Signora della Misericordia (Marina).

Il questionario è servito ad appurare «la soddisfazione dei parrocchiani, ascoltare le comunità e valutare le prospettive per il futuro».




Leggi anche:
Quale Chiesa tra vent’anni?

“LA PARROCCHIA E’ DI TUTTI”

È una iniziativa decisamente innovativa, che però va anche nel senso della chiesa popolare e vicina alla gente che vuole papa Francesco (Il Secolo XIX, 7 aprile).

Il questionario, intitolato “La Parrocchia è di tutti, anche tu puoi dire la tua!”, è stato aperto a tutti: unico vincolo avere più di 11 anni. Le risposte, in forma a anomina, sono state date collegandosi al sito parrocchiasansiro.org.

CONOSCERSI MEGLIO

«Credente o non credente, praticante o no, siamo convinti che chiunque possa trovare in Parrocchia una porta aperta». Con questo spirito di dialogo, si legge sul portale, il Consiglio Pastorale interparrocchiale ha proposto il sondaggio, che «vuole ascoltare ogni voce, dare risalto ad ogni opinione, tenere conto di ogni esperienza per conoscere meglio le proprie comunità e diventare sempre più una “famiglia di famiglie”».

UN PRIMO PASSO

«Per esigenze tecniche – scrive ancora la parrocchia – le domande in cui si articola il sondaggio sono sintetiche ed essenziali, e non esauriscono forse la tua visione delle nostre comunità parrocchiali, ma considerale un primo passo verso una migliore conoscenza reciproca».

Il filo conduttore delle domande è però unico: capire cosa non funziona e come poter migliorare concretamente le attività del parroco e della parrocchia.

Tags:
parrocchia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
7
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni