Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Sei un peccatore, sì. Lo siamo tutti. Ma lasciati guidare

unsplash.com
Condividi

5 passi spirituali per comprendere meglio il tuo peccato e puntare a una conversione autentica

Gesù stesso si commuove davanti alla nostra situazione e ci consola, ma ciò che conta continua ad essere la domanda che ci rivolge il Signore: “Credi che il mio amore per te sia più grande del tuo peccato?” La risposta affermativa a questa domande è, a mio avviso, il fulcro del combattimento spirituale, il solco che canalizza gli sforzi personali e la luce che ci aiuta a non perdere la speranza di fronte alle nostre ricadute. L’amore del Signore è più grande del nostro peccato, e la grazia di Dio, anche se non sempre capiamo come agisce, non ci lascerà mai morire anche se “moriamo”.

Questa certezza genera nel peccatore un’esperienza spirituale piena di pace, serenità e speranza, che sono secondo me il modo migliore per cooperare con l’azione riconciliatrice di Cristo. Se questo è chiaro, le promesse di cambiamento e gli sforzi personali sono positivi e non c’è il pericolo portare la persona a una lotta autoreferenziale e volontarista contro il peccato.

Spero che questo testo vi abbia aiutato. Mi piacerebbe molto ricevere i vostri commenti per sapere cosa ne pensate. Per finire, vorrei solo solo collegare questo articolo ad altri due che ho scritto qualche mese fa (molti, in realtà) e che credo possano aiutare molto a comprendere la santità in relazione alla fragilità umana. Uno si chiama 5 santi che caccerei dal Paradiso se fossi Dio, l’altro 11 consigli per ritrovare la pace spirituale dopo aver peccato. In questo testo, invece, ho citato due libri. Vi lascio i nomi degli autori e i titoli nel caso in cui vogliate conoscerli meglio: il primo è A merced de su gracia di Andre Louf, l’altro Il discernimento di Marko I. Rupnik. Questo è tutto, Dio vi benedica.

Un abbraccio

Mauricio Artieda


Mauricio Artieda è il direttore di Catholic Link, vive a Roma, ha un master in Comunicazione Digitale e Giornalismo e insegna religione.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Pagine: 1 2 3 4

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.