Aleteia
venerdì 23 Ottobre |
San Giovanni Paolo II
Chiesa

La straordinaria profezia surrealista in un crocifisso di Dalì dove la croce vince

Flickr/Creative Commons

Mirko Testa - Aleteia - pubblicato il 15/04/17

L'omelia di Padre Raniero Cantalamessa nella celebrazione della Passione del Signore

“È stato detto che ‘uccidere Dio è il più orrendo dei suicidi’, ed è quello che in parte stiamo vedendo. Non è vero che ‘dove nasce Dio, muore l’uomo’ (J.-P. Sartre); è vero il contrario: dove muore Dio, muore l’uomo”, ha spiegato il Predicatore della Casa Pontificia, padre Raniero Cantalamessa nell’omelia tenuta in occasione della celebrazione della Passione del Signore questo Venerdì Santo nella Basilica Vaticana.

“Un pittore surrealista della seconda metà del secolo scorso (Salvador Dalì) – ha continuato padre Cantalamessa – ha dipinto un crocifisso che sembra una profezia di questa situazione. Una croce immensa, cosmica, con sopra un Cristo, altrettanto monumentale, visto dall’alto, con il capo reclinato verso il basso. Sotto di lui, però, non c’è la terra ferma, ma l’acqua. Il Crocifisso non è sospeso tra cielo e terra, ma tra il cielo e l’elemento liquido del mondo”.

“Questa immagine tragica (c’è anche, sullo sfondo, una nube che potrebbe alludere alla nube atomica), contiene però anche una consolante certezza: c’è speranza anche per una società liquida come la nostra! C’è speranza, perché sopra di essa ‘sta la croce di Cristo’. È quello che la liturgia del Venerdì Santo ci fa ripetere ogni anno con le parole del poeta Venanzio Fortunato: “O crux, ave spes unica”, Salve, o croce, unica speranza del mondo”.

“Sì, Dio è morto, è morto nel Figlio suo Cristo Gesù; ma non è rimasto nella tomba, è risorto. ‘Voi l’avete crocifisso – grida Pietro alla folla il giorno di Pentecoste -, ma Dio l’ha risuscitato!’ (Atti 2, 23-24). Egli è colui che ‘era morto, ma ora vive nei secoli’ (Ap 1, 18). La croce non ‘sta’ immobile in mezzo agli sconvolgimenti del mondo come ricordo di un evento passato, o un puro simbolo; vi sta come una realtà in atto, viva e operante”.

Venerdì Santo, Papa Francesco ha presieduto nella Basilica Vaticana la celebrazione della Passione del Signore. Durante la Liturgia della Parola è stato letto il racconto della Passione secondo Giovanni. Quindi il Predicatore della Casa Pontificia, padre Raniero Cantalamessa ha tenuto l’omelia.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
padre raniero cantalamessapassione di cristovenerdi santo
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
i.Media per Aleteia
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
POPE FRANCIS AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
La fake news sul Papa che giustifica le union...
Gelsomino Del Guercio
Il Papa su coppie gay: serve una "legge di co...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOMAN, NECKLACE, GOLD
Annalisa Teggi
Disoccupata con 4 figli paga il medico con un...
Gelsomino Del Guercio
6 frasi di Papa Francesco sulle persone omose...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni