Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 02 Agosto |
Sant'Eusebio di Vercelli
home iconSpiritualità
line break icon

Cosa dovrei fare con i miei rami d’ulivo benedetti?

Colin Paterson | CC

Philip Kosloski - Aleteia - pubblicato il 10/04/17

Qualsiasi cosa, ma non gettateli!

Questa domenica potreste essere usciti dalla chiesa con vari rami d’ulivo derivanti dalla celebrazione dell’entrata trionfale di Gesù a Gerusalemme.

Potreste chiedervi cosa farne. Il mio suggerimento è: quasiasi cosa, ma non gettateli!

Secondo il Codice di Diritto Canonico, gli oggetti sacri non devono essere gettati nella spazzatura, ma trattati con rispetto (cfr. #1171). Nella Messa quei rami sono stati presi dal sacerdote e trasformati in un “sacramentale”, un oggetto che deve avvicinarci alla celebrazione dei sette sacramenti.

Gettarli nella spazzatura esprime noncuranza nei confronti del loro scopo sacro e li rende come un qualsiasi altro oggetto di cui non abbiamo più bisogno.

La domanda ovvia diventa quindi: “E allora, se non posso gettarli via, che devo fare con questi rami?”

Decorare

Nel corso degli anni, molte persone hanno usato i rami d’ulivo per decorare le proprie case. Può essere una cosa semplice come collocarli dietro un dipinto religioso o un crocifisso o complessa come trasformarli in una composizione. Lacy su CatholicIcing.com ha alcune idee eccellenti su cosa si può fare con i vecchi rami d’ulivo, e offre istruzioni passo dopo passo che chiunque può seguire.

Il beneficio di usarli come ornamento in casa è che i rami d’ulivo saranno un promemoria costante della Domenica delle Palme e faranno venire in mente la narrazione della Passione che leggiamo a Messa. È un modo perfetto per essere collegati alla Settimana Santa nel corso dell’anno e onorare Cristo, il Messia venuto a salvarci dal peccato e dalla morte.

Bruciare o seppellire

La maggior parte dei sacramentali, come i rami d’ulivo, può essere bruciata o seppellita per disporne in modo idoneo. Questo tipo di utilizzo onora il loro scopo sacro e li riporta alla terra in modo degno. Chiunque può farlo, ma se non siete in grado di bruciarli o seppellirli portate semplicemente i vostri rami d’ulivo nell’ufficio parrocchiale.




Leggi anche:
La Domenica delle Palme senza ramoscelli d’ulivo?

Spesso i sacerdoti incoraggiano i fedeli a restituire i rami d’ulivo in chiesa di modo da poterli bruciare e farne le ceneri per il Mercoledì delle Ceneri. In questo modo l’anno liturgico resta collegato e nulla viene sprecato.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
domenica delle palmesacramentalisettimana santa
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Gelsomino Del Guercio
Don Patriciello richiama Fedez che incita all’aborto: i pre...
2
NEWBORN, GIRL
Annalisa Teggi
Genova: neonata lasciata nella culla per la vita. Affidata, non a...
3
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
lacrimazioni statua madonna
Gelsomino Del Guercio
Madonna in lacrime, sangue, stigmate: dal 1989 accade a Giampilie...
7
VIRGIN
Gelsomino Del Guercio
Per la prima volta la Chiesa festeggia la Madonna del Silenzio
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni