Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Luglio |
San Pietro Crisologo
home iconStile di vita
line break icon

Perché la nostra idea di romanticismo è del tutto sbagliata

Hernan Sanchez | Unsplash

Zachary Krueger - pubblicato il 05/04/17

Se avete “perso il senso romatico”, consideratelo un buon segno

Non odiate avere qualcosa sul parabrezza? Che sia una foglia sotto il tergicristalli o i resti di un insetto, una delle cose che mi danno più fastidio è avere il parabrezza sporco. È così catartico spruzzare il liquido e guardare i tergicristalli spazzar via la fonte del fastidio…

C’è una tendenza a considerare la stagnazione nei nostri rapporti romantici allo stesso modo, come fastidi da poter spazzare via. Ma come succede quando si parcheggia la macchina sotto lo stesso albero, la macchia ritorna. Al posto di questo ciclo ripetitivo, propongo impegnarci a capire cosa fare se abbiamo “perso il senso romantico”.

Nel suo libro I quattro amori, C.S. Lewis parla di questa fase, in cui la figura misteriosa della nostra vita romantica è diventata la pancia da birra di mezza età con cui ci si sveglia al mattino. Per Lewis l’amore romantico, che chiama “eros”, dovrebbe in realtà portarci a questo punto. Quando amiamo con cuore superficiale dobbiamo elaborare dati e sguardi costanti, ma più l’amore si approfondisce, più asciugare il linoleum macchiato al posto di un coniuge esausto è simile a leggere sonetti sotto la finestra in una notte di luna piena. Dobbiamo far maturare il nostro amore, e le nostre tendenze iper-romatiche possono diventare nemiche di questo amore.

I romantico-dipendenti faranno qualsiasi cosa per sentire ancora le farfalle nello stomaco. Nutriti da una dieta fatta di propaganda hollywoodiana sulla bella vita, spenderanno una quantità infinita di denaro, tempo e attenzione alla ricerca di nuove emozioni. Se non siamo ben radicati nella realtà finiamo per farci trascinare dalle fantasie.

Il Readers Digest ha citato uno studio che ha scoperto che più del 33% delle persone sposate ha pensato di rompere dopo aver guardato uno show o un film romantico. Lo stesso studio ha mostrato che “quasi il 60% sia delle donne che degli uomini insoddisfatti della propria relazione diceva che sarebbe stato comunque felice di trascorrere l’eternità con il partner”. E allora aneliamo al romanticismo (e in un matrimonio sano ne abbiamo bisogno), ma forse quando si parla d’amore è in gioco qualcosa di più di un semplice sentimento.

È vero, viviamo in una società romantica che cerca l’avventura – carpe diem, mangia, prega, ama e così via. Questo gene di ricerca dell’emozione ha influito sulla nostra idea di romanticismo in peggio, ma anche in meglio. La vita quotidiana di una coppia sembra monotona e ben poco eccitante, ma se ci pensiamo bene è una vera avventura. Dobbiamo aprire di più gli occhi.

Il che mi porta a una pubblicità recente per il Super Bowl che illustra molto bene le tendenze romantiche della psiche americana. In questo spot, una donna immagina un esperto di pulizie che si muove come Patrick Swayze mentre le pulisce la casa. Alla fine risulta che è stato il suo robusto e “dolorosamente” normale marito a fare tutte le pulizie e a spezzare il suo sogno ad occhi aperti chiedendo: “È abbastanza pulito?” Ecco il risultato: una considerazione normale per un’avventura romantica epica. È familiare a tutti noi. Quando ho detto a mia moglie che lo spot aveva ispirato parte di questo articolo, ha riso e ha subito cercato il video sul telefono (anche se l’abbiamo già visto un milione di volte), dicendo “È fatto così bene!”

E allora cosa dire a chi afferma di aver “perso il senso romantico” nel proprio matrimonio? Dico che ha a malapena iniziato a provarlo. C’è una profondità inimmaginabile nell’amore insito nel pulire la casa. Non stiamo solo pulendo, facendo il bagno ai bambini, dando loro da mangiare, eccetera. Stiamo sconfiggendo draghi – nella fattispecie, le nostre idee ristrette su cosa significa amare ed essere felici. Ironicamente, quando si vive un’avventura insieme e non si parla solo di personaggi di un romanzetto a buon mercato, la rosa o la poesia d’amore occasionale o un appuntamento passionale significa molto di più.

C’è qualcosa di più profondo che nasce dal nostro romanticismo sempre mutevole (“eros”). È la vera amicizia. Quel tipo di amicizia che fa sì che entrambi vogliate tirar via qualche altro gioco dal pavimento, offrirvi volontari per cambiare il prossimo pannolino o fare il letto al mattino mentre l’altro sorseggia in pace la sua tazza di caffè.

E allora non preoccupatevi. Continuate ad amare come meglio potete e sorprendetevi quando notate periodicamente la benedizione dell’avventura romantica quotidiana e “noiosa”. Come ha detto una volta Bilbo Baggins, “è pericoloso, Frodo, uscire dalla porta. Ti metti in strada, e se non dirigi bene i piedi, non si sa dove puoi finire spazzato via”.

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
amore
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
7
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni