Aleteia

La chiamata alla fede di “King in His Kingdom”

Condividi
Commenta

Preparatevi a battere le mani…

Se state cercando un artista la cui musica allegra rifletta il suo atteggiamento, non cercate oltre. Chris Bray fa pensare all’amico che, venuto a sapere che state facendo un trasloco, si offre di aiutarvi, senza esitazione.

King in His Kingdom” è una chiamata alla fede per chi è perduto o si sente come se non fosse degno. La sequenza di accordi fa pensare alla campanella che annuncia la cena, che invita tutti ad andare “al banchetto”. Nel pezzo, porta una chiesa piena di gente a battere le mani a ritmo. Anche se solitamente potrebbe sembrare esagerato, qui c’è l’impressione che gli applausi accolgano con gioia il ritorno in chiesa di un’anima ribelle.

J-P Mauro

Segui “Cecilia” – la pagina musicale di Aleteia – su Facebook!

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni