Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Star brasiliana supera la malattia e riscopre il valore della vita

Divulgação/AgNews
Condividi

Un incredibile esempio di superamento

Nella serie A Diarista era Marinete, ma l’attrice brasiliana Cláudia Rodrigues ha partecipato anche a programmi come Sai de Baixo e Zorra Total.

Alcuni anni fa le è stata diagnosticata la sclerosi multipla, una malattia neurologica che colpisce i nervi cerebrali e il midollo spinale, portando la persona ad avere difficoltà a muoversi e a perdere massa cerebrale, il che provoca anche la perdita della memoria.

È stato questo il motivo che ha portato l’attrice ad allontanarsi dalla sua professione, visto che dimenticava i testi che doveva imparare.

Poco più di un anno fa, però, la Rodrigues si è sottoposta a un trapianto di cellule staminali. In questo modo, il corpo riesce a combattere gli effetti della malattia.

In un reportage del programma Domingo Espetacular, della Rede Record, l’attrice è passata dal livello 6 al 5 nell’indice di mancanza di capacità.

L’indice misura la capacità di movimento per conto proprio di una persona affetta dalla malattia. Più alto è il numero, minore è l’indipendenza. Le persone con il livello 5 possono camminare per circa 200 metri senza bisogno di aiuto.

L’agente di Cláudia, Adriane Bonato, ha spiegato che l’aspetto più difficile della sclerosi è la fatica che prova la persona, che pur volendo fare le cose non riesce perché il corpo non segue i comandi del cervello.

L’attrice, però, ha superato se stessa. Dopo il trapianto ha forza e volontà in abbondanza. Per Adriane è cambiata completamente. Ora riesce ad andare da sola a fisioterapia e fa gli esercizi necessari senza bisogno di aiuto.

La seconda buona notizia è che, anche se è ancora in fase di recupero, Cláudia lancerà un canale umoristico su YouTube.

L’attrice avrebbe già dovuto iniziare il progetto, che è stato tuttavia rimandato a causa di una frattura che ha subito in un assalto avvenuto a Curitiba, dove è stata aggredita da alcuni malviventi che le hanno spezzato il perone, ritardando ancor di più il suo recupero.

Tutto questo non ha tuttavia impedito all’attrice di andare avanti, e quindi presto si potranno vedere i suoi personaggi su Internet. La comica desidera anche tornare a lavorare in televisione e progetta una serie per la TV a pagamento.

Speriamo tutti nel rapido recupero di Cláudia. La fase più difficile della malattia è ormai superata. Ora la strada è tutta in discesa.

Fotografie: Divulgação, AgNews

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni