Aleteia

Applaudiamo al Signore…

Yasuyoshi Chiba / AFP
Condividi
Commenta

Foto del giorno: 29 marzo 2017

RIO DE JANEIRO – 25 marzo 2017: I membri di una congregazione cristiana cantano un inno all’esterno di un’affollata chiesa, nella favelas Complexo do Alemao di Rio de Janeiro, Brasile.

Complexo do Alemão fu acquistata da un uomo polacco di nome Leonard Kaczmarkiewicz, poco dopo la Prima guerra mondiale. Nel 1920 una fabbrica di cuoio spinse molte persone a cercare lavoro nella zona. Nel 1946, il Complexo do Alemão diventò il principale polo industriale di Rio. Nel 1951, Kaczmarkiewicz divise la sua terra e la vendette in lotti, rapidamente divenute favelas.

Nel Complexo do Alemão vivono poco meno di 70.000 persone, in una piccola area di un paio di km quadrati. Questo porta ad un’estremo sovraffollamento residenziale. E le strutture pubbliche, come la chiesa ritratta in questa foto, superano la capacità durante gli eventi. Le donne raffigurate, imperterrite, cantano gli inni a voce alta, facendosi udire attraverso il vetro.

Salmo 94

Venite, applaudiamo al Signore,
acclamiamo alla roccia della nostra salvezza.
Accostiamoci a lui per rendergli grazie,
a lui acclamiamo con canti di gioia.
Poiché grande Dio è il Signore,
grande re sopra tutti gli dèi.
Nella sua mano sono gli abissi della terra,
sono sue le vette dei monti.
Suo è il mare, egli l’ha fatto,
le sue mani hanno plasmato la terra.
Venite, prostràti adoriamo,
in ginocchio davanti al Signore che ci ha creati.
Egli è il nostro Dio,
e noi il popolo del suo pascolo,
il gregge che egli conduce.
Ascoltate oggi la sua voce:
«Non indurite il cuore,
come a Meriba, come nel giorno di Massa nel deserto,
dove mi tentarono i vostri padri:
mi misero alla prova
pur avendo visto le mie opere.
Per quarant’anni mi disgustai di quella generazione
e dissi: Sono un popolo dal cuore traviato,
non conoscono le mie vie;
perciò ho giurato nel mio sdegno:
Non entreranno nel luogo del mio riposo».

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni