Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Fa alla nipote un dono unico: il nonno coglie nel segno e fa commuovere Twitter

Condividi

Ci ha lavorato ogni giorno per tre anni, e al 16esimo compleanno la nipotina è rimasta davvero senza parole

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

Quando la scorsa settimana Lauren Blank ha compiuto 16 anni, ha ricevuto un regalo di compleanno che avrà a cuore per il resto della sua vita.

Suo nonno Ron le ha dato tre diari in cui, nel periodo tra i 2 e i 5 anni di Lauren, ha scritto giorno per giorno le esperienze belle vissute insieme.

“Ciao Lauren: sto iniziando proprio adesso, così che un giorno potrai leggere queste parole e divertirti”, ha scritto Ron Petrillo, di 72 anni, nelle prime righe. La data è del 16 febbraio 2003. “Sarà un ricordo quotidiano di te e me”.

Il nonno ha pensato a lungo al momento giusto in cui dare all’amata nipotina il prezioso regalo. “Avevo in mente tre date: 16 anni, 21 anni e il momento in cui me ne sarei andato via”, ha dichiarato Petrillo a Today.

Avrebbe voluto che fosse sua madre a darle i diari quando sarebbe morto, ma lei insistette che fosse lui stesso a farlo. “E quindi”, ha aggiunto il nonno, “ho scelto il 16esimo compleanno”.

Tantissimi momenti, come quelli dei giochi teneri tra nonno e nipotina, che probabilmente sarebbero stati sepolti dall’avanzare degli anni, se non ci fossero stati questi diari.

O come le giornate passate insieme allo zoo. “Ci andavamo quasi tutti i giorni, tranne il lunedì perché era chiuso. Osservavamo insieme tutto quanto, e poi passavamo dal negozio di souvenir e le compravo ogni sorta di giochini”.

Il mio nonnino“, ha dichiarato Lauren, “è stato una delle persone più importanti nella mia vita“. La ragazza si è inoltre detta “sorpresa da quante persone si sono identificate” con la storia. Il suo post ha avuto centinaia di migliaia di condivisioni, e molti utenti di Twitter le hanno espresso la propria commozione. Un utente ha anche commentato che il suo post “mi ha fatto capire che non trascorro abbastanza tempo con i miei nonni”.

 È stato nonno Petrillo a farle da babysitter, condividendo insieme molti momenti speciali che ha registrato nei diari durante il riposino pomeridiano della nipote o ogni volta che si presentava l’occasione. Ben 185 pagine di ricordi, dal valore inestimabile.

I diari arrivano a documentare il rapporto dai 2 fino ai 5 anni, e c’è un motivo ben preciso. Ron ha voluto raccontare ogni esperienza dal momento in cui lei era ancora così piccola da dover stare tutti i giorni con il nonno, fino a quando iniziò ad andare a scuola.

“Vorrei che i nonni di 40 o 50 anni sappiano che possono fare la stessa cosa”, ha detto nonno Petrillo. “Se questo dovesse essere l’unico risultato di quanto ho fatto, andrebbe comunque bene così”.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni