Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 30 Luglio |
San Pietro Crisologo
home iconSpiritualità
line break icon

Senti la pace del mettersi in secondo piano?

padre Carlos Padilla - pubblicato il 16/03/17

Gesù mi chiama perché ama, non perché io sia speciale o migliore degli altri

A volte soffro quando non vengo scelto. Quando non ho la preferenza della persona a cui tengo. Quando mi sento ignorato. Altri sono tenuti più in conto di me.

Il cardinale Merry del Val aveva delle litanie dell’umiltà che mi hanno sempre commosso: “Gesù, liberami dal desiderio di essere lodato, dal desiderio di essere onorato, dal desiderio di essere applaudito, dal desiderio di essere preferito ad altri, dal desiderio di essere consultato, dal desiderio di essere accettato, dal timore di essere umiliato, dal timore di essere disprezzato, dal timore di essere ripreso, dal timore di essere calunniato, dal timore di essere dimenticato, dal timore di essere messo in ridicolo, dal timore di essere offeso, dal timore di essere giudicato con malizia. Altri siano più amati di me. Altri siano più stimati di me. Altri crescano nell’opinione del mondo e io mi eclissi. Altri siano lodati e non si faccia caso a me. Altri siano impiegati nei vari incarichi e io venga ritenuto inutile. Altri siano preferiti a me in tutto. Gli altri siano più santi di me di modo che io possa essere quanto più santo riesco ad essere”.

Gesù chiama chi vuole, e può essere che non mi senta tra i prescelti. Queste litanie mi ricordano la mia vocazione di servire, di essere in secondo piano, di scomparire perché Egli cresca. Dio chiama sempre chi vuole, ma non per questo smette di amare tutti.

I criteri umani mi fanno un grande danno. Mi paragono. Vedo delle vite che mi sembrano più benedette. Vedo delle missioni più speciali della mia. E mi sento povero e fragile.

Il problema della mia felicità spesso deriva dall’invidia. Desidero ciò che hanno gli altri. Cerco l’intimità con Dio che hanno altre persone. La loro fortuna, la loro gloria. Voglio incidermi con il fuoco nell’anima le litanie dell’umiltà.

Non voglio avere pretese che non si realizzano. Mi basta sapere che Dio mi ama, mi chiama, mi cerca. Mi chiama sempre in modo originale. Unico. Chiama me. Senza paragonarmi a nessuno. Senza paragonare chiamate e missioni. Questo mi dà grande pace.

E so che mi chiama perché vuole. Gesù mi ama per primo. Mi cerca e mi viene incontro. Si mette in cammino verso di me per amore. Prende l’iniziativa per amarmi molto prima che lo ami io. Mi sceglie perché lasci la mia terra e la mia comodità. Mi sceglie perché lo vuole.

Mi chiama ad essere suo amico nell’intimità. È un mistero per cui non finisco mai di ringraziare.

A volte mi lamento del fatto di non essere più scelto di altri. Gesù mi chiama perché vuole, non perché io sia speciale. Non perché sia migliore degli altri. Non voglio peccare di orgoglio, né sentirmi speciale.

Nella sua scelta prevale la sua libertà. Non mi chiama perché ho grandi capacità. So che dietro la sua chiamata c’è un amore che sceglie chi vuole, quando Egli vuole, come Egli vuole.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
JENNIFER CHRISTIE
Jeff Christie
Mia moglie è rimasta incinta del suo stupratore – e io ho accolto...
2
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
3
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
4
BENEDYKT XVI O KAPŁAŃSTWIE
Gelsomino Del Guercio
Nella Chiesa “separare i fedeli dagli infedeli”. La stoccata di B...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
7
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontan...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni