Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Cei, Bagnasco confermato presidente fino all’assemblea generale di maggio

AFP PHOTO / ANDREAS SOLARO
Italian cardinal Angelo Bagnasco smiles as young people perform during an audience with Catholic schools at St Peter's square on May 10, 2014 at the Vatican. AFP PHOTO / ANDREAS SOLARO
Condividi

Scaduto il 7 marzo il secondo mandato dell'arcivescovo di Genova alla guida dei vescovi italiani

Papa Francesco ha confermato il cardinale Angelo Bagnasco presidente della Conferenza episcopale italiana fino all’assemblea generale della Cei, che si terrà dal 22 al 25 maggio prossimi. Lo annuncia una breve nota della Sala Stampa vaticana.

Il mandato del porporato, il secondo alla guida della Chiesa italiana, era scaduto il 7 marzo. Il Pontefice ha voluto però prorogarlo fino all’evento di maggio; in caso contrario, uno dei tre vicepresidenti dell’assemblea (del Nord, del Sud e del Centro), generalmente il più anziano, avrebbe esercitato le funzioni di presidente pro-tempore.

Durante l’assemblea generale – secondo quanto stabilito dal nuovo Statuto approvato da Francesco – i presuli proporranno una terna di nomi dalla quale il Papa potrà scegliere il nuovo vertice. “In considerazione dei particolari vincoli dell’Episcopato d’Italia con il Papa, Vescovo di Roma, la nomina del presidente della Conferenza è riservata al Sommo Pontefice, su proposta dell’assemblea generale che elegge, a maggioranza assoluta, una terna di vescovi diocesani”, si legge nel regolamento promulgato il 22 settembre 2014.

Il cardinale Bagnasco guida la Cei dal 7 marzo 2007, quando è successo al cardinale Camillo Ruini, a capo della Chiesa italiana dal 1991. Lo stesso anno Benedetto XVI ha creato Bagnasco cardinale, per poi confermarlo, nel 2012, presidente della Conferenza episcopale italiana per un secondo quinquennio. Anche arcivescovo di Genova, dall’8 ottobre 2016 il porporato è presidente del Consiglio delle Conferenze episcopali d’Europa (Ccee).

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.