Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Come amare il tuo parroco anche quando non ti “piace”

© CREATISTA/SHUTTERSTOCK
Condividi

6 modi per sostenere il proprio parroco

Il ruolo del sacerdote merita il massimo rispetto visto agisce in persona Christi, ma senza valicare confini importanti possiamo anche essere calorosi e inclusivi con lui, condividendo gioie e dolori, umorismo e scherzi, assicurandoci di ricordare le date importanti della sua vita, come il compleanno e la data dell’ordinazione, e forse invitandolo a cena o qualcosa di simile.

5. Ispiratelo

È un aspetto molto importante. È un processo a due sensi tra noi e il nostro parroco. Anziché lamentarsi per il fatto di avere un parroco poco brillante o anelare a quel sacerdote straordinario dell’altra parrocchia che si conosce, compiamo ogni sforzo per impegnarci con quello che sta lì davanti a noi nella nostra parrocchia. Troviamo il tempo per andare in chiesa al di là della Messa domenicale. Andiamo all’adorazione, frequentiamo gli “extra” proposti dalla nostra parrocchia. L’adorazione e la confessione sono preziose. Sono il tipo di cose che mancano se poi non ci sono più. Non datele mai per scontate.

6. Sfidate il vostro parroco

Siate dei parrocchiani che lo ispirano ad essere un sacerdote migliore. Non intendo ovviamente che dobbiate tormentarlo o fargli la paternale, ma impegnatevi nei suoi confronti, fategli sapere se la sua omelia vi ha ispirati o se volete sentir parlare di più di qualcosa in particolare. Aiutatelo a sapere che il lavoro che sta svolgendo è apprezzato e che le sue parole non entrano da un oreccho per poi uscire subito dall’altro. Sappiamo che in alcuni luoghi la frequentazione della Messa sta diminuendo molto, anche se altrove aumenta. Nei luoghi in cui aumenta c’è un atteggiamento di passione e reverenza, non tiepido. Se non amate il rumore e chiacchierare nei banchi prima dell’inizio della Messa, chiedete al vostro parroco di favorire un’atmosfera silenziosa e di preghiera prima dell’inizio della celebrazione. Se pensate che la musica potrebbe essere più edificante, offrite i vostri talenti per realizzare qualcosa di meglio. Se non vi piace lo sfondo dietro l’altare, offritevi di donare qualcosa di bello. Se vedete che ci sono giovani/anziani/persone sole e nessuno li aiuta, avviate un gruppo. Fatelo con attenzione, tatto e rispetto, ma fatelo! In questo modo, la parrocchia può “costruire” il sacerdote e il sacerdote costruisce la parrocchia.


LEGGI ANCHE: Senza le suore, il nostro mondo sarebbe drammaticamente diverso 


Preghiera per i sacerdoti

Dio amabile e amorevole, ti ringraziamo per il dono dei nostri sacerdoti.
Attraverso di loro, sperimentiamo la tua presenza nei sacramenti.
Aiuta i nostri sacerdoti ad essere forti nella loro vocazione.
Infiamma il loro animo d’amore per il tuo popolo.
Dona loro la saggezza, la comprensione e la forza di cui hanno bisogno per seguire le orme di Gesù.
Ispirali con la visione del tuo Regno.
Dona loro le parole di cui hanno bisogno per diffondere il Vangelo.
Permetti loro di sperimentare la gioia nel loro ministero.
Aiutali a diventare strumenti della tua grazia divina.
Te lo chiediamo per Gesù Cristo, che vive e regna come nostro Eterno Sacerdote.
Amen.

Se vi interessa sapere meglio cosa fa un sacerdote nella sua vita quotidiana, guardate questo splendido video dei nostri amici di Lifeteen.com!

Ruth Baker, inglese di 26 anni, ama correre, fare campeggio e scrivere. Attualmente studia Scrittura Creativa all’università. La sua fede significa tutto per lei.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

[Traduzione dall’inglese a cura di Roberta Sciamplicotti]

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.