Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 21 Gennaio |
Sant'Agnese
home iconCultura
line break icon

Vegliate e pregate con il "Vigil Project", in questa Quaresima

John Finch - pubblicato il 03/03/17

Praise to You

Dobbiamo essere sempre pronti per la Seconda Venuta, non solo durante la Quaresima.

Il “Vigil Project” è una nuova iniziativa di un gruppo di musicisti cattolici. È una serie di video composta di sette parti, ideata per essere uno strumento per avere dei momenti di preghiera più profonda durante il periodo della Quaresima, della Pasqua e della Pentecoste.

Andrea Thomas, uno degli artisti dietro il progetto, ha detto di essere stata ispirata vedendo alcuni video YouTube di un gruppo musicale che cantava canzoni di Natale. Il video ha superato i 59 milioni di visite. E lei ha pensato: “Questo formato è perfetto per le persone. Non sarebbe carino fare qualcosa del genere, ma invece di fare un concerto, renderla una preghiera? Un canale per condurre le persone a una maggiore profondità, in questo tempo sacro. Se ci mettessimo insieme e facessimo questo per la Chiesa?”

Gli artisti

Thomas si è unita a qualche altro artista vicino a lei: John Finch e Greg & Lizzy. Nel pieno dei loro impegni musicali, sono riusciti a stare insieme per poco più di una settimana per pregare e comporre.

“La collaborazione è stata meravigliosa”, ha detto Andrea. “Spesso componiamo, preghiamo e viaggiamo da soli. Ma per questo progetto siamo riusciti a entrare insieme in questo spirito di collaborazione. Ognuno ha dato e ricevuto suggerimenti per le proprie canzoni. E alla fine il quadro che ne esce fuori è un progetto unificato, c’è un vero e proprio scambio reciproco”.

Il messaggio

Hanno deciso di chiamarlo The Vigil Project perché, lavorando insieme, nei loro cuori si è sviluppato il concetto di vegliare e pregare. “Sì, questo è un tempo in cui bisogna vegliare e pregare, ma come Chiesa, dobbiamo essere sempre pronti in vista della Seconda Venuta, non solo durante la Quaresima. Questa stagione è come un microcosmo di cosa facciamo, su larga scala”.

E tutta la serie conduce alla Resurrezione, sempre indicando la gloria, la vittoria che verrà. “A volte penso che come Chiesa ci concentriamo sul Venerdì santo, dimenticandoci che siamo il popolo della Pasqua. Ci dimentichiamo che la sofferenza ha un senso e un valore soltanto alla luce della Resurrezione”.

Il pubblico (voi)

La loro speranza è che le persone trovino dei punti in comune con quello che è espresso dalla musica, e che Dio usi la musica stessa per toccare le persone a livello individuale.

Registrando una delle canzoni, Andrea ha dichiarato: “C’è stato un momento in cui mi sono dimenticata che stessimo registrando, eravamo solo io e il Signore. Spero che questo avvenga anche agli altri, che questo diventi un momento di preghiera, che non guardino noi ma che i loro cuori possano avvicinarsi di più a Dio”.

La prima canzone: “Lode a te”

La prima canzone, composta e interpretata da John Finch, è stata ispirata dalla prima parte della stagione quaresimale. Cristo è accolto ed adorato dalle persone, per essere poco dopo rinnegato e condannato dalle stesse persone. È una canzone che ci introduce alla prima parte della storia della Pasqua ebraica.

Per scoprire di più sul The Vigil Project, consultate il loro sito web, dove potete incontrare i membri del gruppo, guardare i video e pre-ordinare tutte e sette le canzoni della serie.

Seguite anche Cecilia su Facebook per vegliare e pregare con il Vigil Project durante la stagione della Quaresima e della Pasqua.

[Traduzione dall’inglese a cura di Valerio Evangelista]

Tags:
Andrea ThomasCeciliaJohn Finchmusica cristianaquaresimaVigil Project
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
2
LEANDRO LOREDO
Esteban Pittaro
Morire con un sorriso, seminando santità anche in ospedale
3
PIENIĄDZE ZA MSZĘ
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Stipendio dei preti, quanto guadagnano? Quei ...
4
ST JOSEPH,THE WORKER CARPENTER, JESUS,CHILDHOOD OF CHRIST
Philip Kosloski
L'antica preghiera a San Giuseppe che non ha mai fallito
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
DIAKON
Arcidiocesi di San Paolo
Perché un pezzo di Ostia consacrata viene collocato nel calice?
7
Gelsomino Del Guercio
Il viaggio nell’Aldilà di Gloria Polo: Gesù mi ha mostrato il “Li...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni