Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 28 Ottobre |
Santi Simone e Giuda
home iconNews
line break icon

I leader Ue dal Papa alla vigilia del vertice di Roma

© Gideon Benari

Iacopo Scaramuzzi - Vatican Insider - pubblicato il 02/03/17

Il 24 marzo Francesco riceve i capi di Stato e Governo che il giorno dopo ricordano i 60 anni della nascita della comunità europea. I precedenti di Strasburgo e del premio Carlo Magno

Papa Francesco riceverà i capi di Stato e di Governo del’Unione europea il 24 marzo, alla vigilia del vertice che si terrà il giorno dopo, 25 marzo, nella capitale italiana, in occasione del sessantesimo anniversario del trattato di Roma che dette il via alla comunità europea.

Il 25 marzo, mentre i capi di Stato e di Governo dell’Unione europea si riuniranno, ospiti del presidente del Consiglio italiano Paolo Gentiloni – che peraltro in questi giorni ha ricevuto l’alto rappresentante alla Politica estera e di sicurezza comune, Federica Mogherini – Papa Francesco sarà in visita a Milano. Ma ventiquattr’ore prima, prevedibilmente di pomeriggio, fonti vaticane confermano che Jorge Mario Bergoglio ha accettato di incontrare i leader Ue in arrivo nella capitale italiana.

Il primo ministro di Malta Joseph Muscat, citato dal sito specializzato in questioni europee Euractiv.com, ha definito il Papa, con un sorriso, come «il massimo leader mondiale che nelle presenti circostanze ha la capacità e la visione di dire cose che trascendono l’ovvietà e le banalità che diciamo tutti noi in politica».

Si tratta del terzo incontro di questo genere del Papa dopo la visita al Parlamento europeo di Strasburgo il 25 novembre 2014 e l’udienza concessa ai vertici delle istituzioni europee, accompagnati dalla Cancelliera tedesca Angela Merkel, il 6 maggio scorso, per la consegna a Francesco del premio Carlo Magno.

E’ la riprova della sensibilità del Papa argentino all’Europa, alle sue difficoltà e alle sue istituzioni. Uscendo dalla cerimonia dei Patti lateranensi alla quale aveva partecipato insieme, tra gli altri, al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e al premier Gentiloni, il cardinale Pietro Parolin, Segretario di Stato vaticano, aveva tra l’altro sottolineato la necessità di «ripensare e rilanciare» l’Unione europea.

QUI L’ARTICOLO ORIGINALE

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
papa francescounione europea
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Mirko Testa
Quali lingue parlava Gesù?
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Catholic Link
7 armi spirituali che ci offrono i santi per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni