Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 03 Dicembre |
Blanca de Castilla
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Consigli per vivere la Quaresima da veri cattolici

aleteia

Il digiuno non è un sacrificio fatto a vuoto, come ci spiega Sant'Antonio.

Silvia Lucchetti - Aleteia - pubblicato il 01/03/17

DOMENICA DELLE PALME E TRIDUO PASQUALE

Il 9 aprile, domenica delle palme, comincerà la settimana santa nella quale verranno celebrati gli ultimi giorni della vita terrena di Gesù Cristo. La domenica delle palme fa memoria dell’ingresso del Salvatore a Gerusalemme con la folla che lo accoglie con i rami di palma nelle mani.
Il triduo pasquale è un momento importantissimo in cui si celebra la passione e morte di Cristo e la sua Resurrezione.Comincerà il giovedì santo, 13 aprile, e si concluderà nella domenica di Pasqua.




Leggi anche:
Quando inizia e quando finisce la Quaresima?

GIOVEDÌ SANTO

Il giovedì santo inizia con laMessa crismale, il vescovo consacra il Crisma, cioè l’olio benedetto da utilizzare durante l’anno per i Sacramenti del Battesimo, della Cresima e dell’Ordine Sacro. Nel corso della celebrazione, i sacerdoti rinnovano le promesse fatte il giorno della loro ordinazione, e consacrano anche l’olio dei catecumeni da usare per il Battesimo degli adulti e l’olio per l’unzione degli infermi. Prosegue con il rito in «Coena Domini» nel quale si ricordano l’istituzione dell’Eucaristia e del sacerdozio ministeriale, inoltre si compie il gesto significativo della lavanda dei piedi a imitazione di Gesù.




Leggi anche:
La forza dei segni

VENERDÌ SANTO

Il 14 aprile, venerdì santo, è giorno di digiuno e intensa preghiera, si contempla la passione e morte di Gesù, facendo memoria delle sofferenze e delle offese recate al Signore. Momento molto importante è la partecipazione alla Via Crucis, il Pontefice presiede quella al Colosseo.

SABATO SANTO

Il sabato santo, che sarà il 15 aprile, è giorno di silenzio nell’attesa della Resurrezione proclamata nella veglia notturna, «madre di tutte le veglie».

Il digiuno, il silenzio e la preghiera sono i segni del triduo pasquale, il tempo liturgico più forte e solenne dell’Anno. E poi… sarà Pasqua di Resurrezione.




Leggi anche:
Una riflessione dal Getsemani e 7 consigli per una buona veglia

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
confessionedigiunoelemosinamercoledi delle ceneripreghieraquaresimatentazione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni