Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 25 Gennaio |
Conversione di Paolo
home iconStorie
line break icon

"Riposa in pace, mia bella Azylis"

© Facebook / Anne-dauphine Julliand

FABIOLA DE LA VILLEGEORGES - pubblicato il 24/02/17

La giovane madre e scrittrice francese Anne-Dauphine Julliand dà l'addio alla sua seconda figlia

“Azylis, sincronizzare il mio cuore con il battito del tuo, riempire il mio respiro col tuo, è fare mia la tua fragilità, è accettare la tua e la mia debolezza, è attingere alla tua forza, è fare mia la tua pace. È amarti, amarti e amarti!”

In questo messaggio, pubblicato l’11 febbraio su Facebook, Anne-Dauphine Julliand ha reso noto, con la sua solita discrezione, il peggioramento delle condizioni di salute della sua seconda figlia, Azylis. La donna – autrice dei libri Due piccoli passi sulla sabbia bagnata e Une journée particulière, e regista del documentario recentemente uscito Et les mistrals gagnants (che parla di cinque bambini affetti da malattie genetiche gravi) – si trova ora ad affrontare un’altra terribile assenza.

Nel pomeriggio di lunedì 20 febbraio, ha pubblicato su Facebook alcune parole di addio:

Azylis era affetta dalla stessa malattia che ha portato via Thaïs, sua sorella maggiore, prima dei quattro anni di età: la leucodistrofia metacromatica. Ma un trapianto le aveva permesso di prolungare la sua aspettativa di vita. Una vita che ha riempito d’amore e di speranza quella di Anne-Dauphine, di suo marito Loïc e dei loro due figli.

La frase che Anne-Dauphina ha preso come suo motto, “Dal momento che non possiamo aggiungere giorni alla vita, aggiungiamo vita ai nostri giorni”, è la testimonianza di questa ferma volontà di cercare la felicità ovunque la si possa trovare, di vivere il momento presente, di trasformare le difficoltà in momenti di serenità.


LEGGI ANCHE: Una storia straordinaria di fede, amore e malattia


Lo spirito combattivo di questa donna è andato oltre l’ambiente familiare, e si è diffuso in tutta la Francia e nel mondo attraverso i suoi due libri e il suo documentario. In queste testimonianze, intime e toccanti, molte persone hanno trovato la forza e il coraggio di amare e di credere nella felicità, nonostante le difficoltà, come testimoniano i numerosi messaggi di sostegno che riceve Anne-Dauphine ogni giorno.

Oggi i nostri pensieri vanno ad Anne-Dauphine e alla sua famiglia. Speriamo che le nostre preghiere possano portare a questa famiglia lo stesso sostegno prezioso che ha dato a noi in tutti questi anni.

Come sua sorella Thaïs, Azylis è andata in paradiso con il cuore pieno di amore. Un amore che l’ha avvolta durante tutta la vita, in cui spesso i sorrisi hanno asciugato le lacrime. Una vita molto più forte di quanto abbia fatto credere la malattia, e che è stata – e rimarrà – un faro di speranza per molte persone.

Grazie, Azylis. Grazie per la tua famiglia e per il messaggio che hai portato con te.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Valerio Evangelista]

Tags:
amorefiglimadrimalattiamaternitàmorte
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni