Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 24 Luglio |
Santa Brigida di Svezia
home iconStorie
line break icon

Un vescovo rivela di aver subito abusi da parte del clero

Aleteia - pubblicato il 22/02/17

“Voglio mettermi nei panni delle altre vittime e cercare di ottenere per loro giustizia e dignità”

Vicent Long, nato in Vietnam nel 1961, è vescovo di Perramatta, in Australia, e ha dichiarato di aver subito abusi da parte del clero. L’annuncio ha avuto luogo in occasione della Reale Commissione sugli Abusi Sessuali, svoltasi a Sydney e nella quale il presule ha voluto rendere pubblico, per la prima volta, l’abuso sessuale che ha subito.

“Anch’io sono stato vittima di abusi sessuali da parte del clero quando sono arrivato in Australia, anche se ero ormai adulto”, ha affermato l’ex rifugiato alla Commissione durante le risposte istituzionali agli abusi sessuali infantili.


LEGGI ANCHE:Australia, il 7% dei preti accusati di abusi. Il vescovo di Sydney: “Profonda vergogna”


“Questo ha avuto grande impatto su di me, e voglio mettermi nei panni di altre vittime e cercare davvero di ottenere per loro giustizia e dignità”, ha sottolineato.

>Vicent Long è un vescovo migrante, un vescovo rifugiato. Ha trascorso un anno e mezzo in un campo di rifugiati ed è arrivato in Australia nel 1981 proveniente dal Vietnam. Aveva 20 anni, ed è stato allora che si sono verificati i fatti che ha appena rivelato.

Poco dopo, nel 1983, Long è entrato tra i frati francescani, e nel 1989 è stato ordinato sacerdote a Melbourne.

Il vescovo Long è stato applaudito durante tutta la sua testimonianza, e le vittime di abusi sessuali e i loro cari gli si sono avvicinati dopo la sessione visibilmente grati e commossi.

Nei lavori della Commissione si possono leggere tutte le dichiarazioni.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
abusi
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Theresa Aleteia Noble
I consigli di 10 sacerdoti per una confessione migliore
3
MEDJUGORJE
Gelsomino Del Guercio
L’inviato del Papa: l’applauso dopo l’Adorazion...
4
José Miguel Carrera
La lettera di un giovane ex-protestante convertitosi al cattolice...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
Catholic Link
Una guida per l’esame di coscienza da ripassare prima di og...
7
Gelsomino Del Guercio
Cesare Cremonini indica al cardinale Zuppi “la strada per i...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni