Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 24 Aprile |
Aleteia logo
Storie
separateurCreated with Sketch.

Un vescovo rivela di aver subito abusi da parte del clero

Monsignor Vicent Long

Aleteia - pubblicato il 22/02/17

“Voglio mettermi nei panni delle altre vittime e cercare di ottenere per loro giustizia e dignità”

Vicent Long, nato in Vietnam nel 1961, è vescovo di Perramatta, in Australia, e ha dichiarato di aver subito abusi da parte del clero. L’annuncio ha avuto luogo in occasione della Reale Commissione sugli Abusi Sessuali, svoltasi a Sydney e nella quale il presule ha voluto rendere pubblico, per la prima volta, l’abuso sessuale che ha subito.

“Anch’io sono stato vittima di abusi sessuali da parte del clero quando sono arrivato in Australia, anche se ero ormai adulto”, ha affermato l’ex rifugiato alla Commissione durante le risposte istituzionali agli abusi sessuali infantili.


LEGGI ANCHE:Australia, il 7% dei preti accusati di abusi. Il vescovo di Sydney: “Profonda vergogna”


“Questo ha avuto grande impatto su di me, e voglio mettermi nei panni di altre vittime e cercare davvero di ottenere per loro giustizia e dignità”, ha sottolineato.

>Vicent Long è un vescovo migrante, un vescovo rifugiato. Ha trascorso un anno e mezzo in un campo di rifugiati ed è arrivato in Australia nel 1981 proveniente dal Vietnam. Aveva 20 anni, ed è stato allora che si sono verificati i fatti che ha appena rivelato.

Poco dopo, nel 1983, Long è entrato tra i frati francescani, e nel 1989 è stato ordinato sacerdote a Melbourne.

Il vescovo Long è stato applaudito durante tutta la sua testimonianza, e le vittime di abusi sessuali e i loro cari gli si sono avvicinati dopo la sessione visibilmente grati e commossi.

Nei lavori della Commissione si possono leggere tutte le dichiarazioni.

[Traduzione dallo spagnolo a cura di Roberta Sciamplicotti]

Tags:
abusi
Top 10
See More