Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 25 Gennaio |
Conversione di Paolo
home iconNews
line break icon

Suor Jean, la 97enne 'cappellana' della squadra di basket dei Loyola

Greg Kandra - pubblicato il 22/02/17

La Loyola University aveva preparato un video in occasione del suo 96esimo compleanno, ritenendolo probabilmente l’ultimo, ma a 97 anni lei si sente ancora forte.

C’è qualcosa di straordinario in tutto ciò:

Immaginate una donna di 97 anni, alta poco più di un metro e 50, insieme a un gruppo di giocatori di basket della Prima Divisione. Indossa una felpa della Loyola University Chicago e una sciarpa oro e marrone. Anche le sue Nike ripropongono i colori della scuola, e guardando da vicino noterete la scritta “Suor”, cucita sul tallone sinistro, e “Jean” su quello destro.

“Dio buono e misericordioso“, dice all’inizio della preghiera, prima di ogni partita. I giocatori chinano il capo e alcuni di loro chiudono gli occhi. Si abbracciano, toccando le mani le spalle dei giocatori vicini. Suor Jean punta ai fianchi, ovviamente. E raccomanda di tenere gli occhi puntati sui giocatori numero 3, 5, 13, 23 e 24 della squadra avversaria.

“Non lasciatevi innervosire dagli arbitri”, continua. “Alzate le mani, in modo che nessuno pensi che avete commesso un fallo. Se qualcuno cade a terra… ignoratelo”. I giocatori sorridono. ”Dio buono e misericordioso… Regalaci una sonora vittoria!”

Suor Jean Dolores Schmidt è la cappellana della squadra maschile di basket della Loyola, una scuola Gesuita lungo il Lago Michigan, nella parte settentrionale di Chicago. Suor Jean, così la chiamano, è la tifosa più fedele della squadra, e nel campus è una vera e propria celebrità. Ha partecipato a tutte le partite giocate in casa  – forse ne ha saltate soltanto due – da quando è diventata cappellana, nel 1994, dopo essere andata in pensione (prima insegnava nella stessa scuola).

Nella Gentile Arena Suor Jean non può fare più di 3 metri senza che qualcuno le dica “ciao”. Lo scorso mese il suo nome è stato inserito nella Loyola Athletics Hall of Fame e tutti, tra tifosi e dirigenti, le fanno i complimenti quando la incontrano. Ha ricevuto il premio (una targa) dopo il primo tempo di una partita, e lei l’ha subito fatto vedere ad un gruppo di studenti entusiasti.

“Mi sentivo come se avessi partecipato alle Olimpiadi, correndo attorno al campo con la bandiera americana”, dice con una risata.

Qui potete leggere tutta la storia.

[Traduzione dall’inglese a cura di Valerio Evangelista]

Tags:
basketsport
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni