Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 25 Gennaio |
Conversione di Paolo
home iconSpiritualità
line break icon

Stiamo comunicando Gesù o semplicemente mangiando ostie?

© Antoine Mekary / ALETEIA

Gabriel Vila Verde - pubblicato il 17/02/17

Una domanda interessante posta dal mio professore di Antico Testamento

Un giorno eravamo in aula e il mio professore di Antico Testamento ha chiesto: “Stiamo comunicando Gesù o stiamo mangiando ostie?

Sembra uno scherzo, ma la domanda è seria. Mi sono messo a pensare… Dio mio! Mi sono già comunicato tante volte, ho già partecipato a migliaia di Messe, ma… cos’è cambiato? In cosa sono cambiato?

Comunicarsi è essere uniti, intimamente legati a Cristo. È vivere come ha vissuto Lui, pensare come pensa Lui, agire come agisce Lui! Dalla vostra Prima Comunione ad oggi, in cosa siete migliorati? Quali sono stati i passi significativi nel processo di conversione? In sostanza, quali sono i frutti di santità che l’Eucaristia ha realizzato in noi?

Santa Teresa d’Avila diceva che bastava una Comunione in stato di grazia per santificarsi. La beata Imelda è morta il giorno della sua Prima Comunione. È morta d’amore. Tanti santi entravano in estasi al momento della Messa, come Luigi di Montfort, Ignazio di Loyola e Giuseppe da Copertino…

Suor Dulce e Madre Teresa uscivano dalla Messa per soccorrere i bisognosi, Gemma Galgani aveva il petto bruciato da un fuoco misterioso che la incendiava, Sant’Antonio fece inginocchiare un’asina davanti all’ostia per convertire un ateo, Maria Milza non ha mai accettato di essere ministro della Comunione perché si sentiva indegna di toccare il Corpo di Dio, la beata Alexandrina ha vissuto 13 anni solo con un’Eucaristia quotidiana…

Sant’Agostino diceva che metabolizziamo i cibi che mangiamo, ma quanto all’Eucaristia è lei a metabolizzarci.


LEGGI ANCHE: Perché si passò alla comunione direttamente in bocca?


Ed io? E voi? E noi? Stiamo comunicando Gesù o mangiando ostie? Quella particola bianca ci trasforma dentro o è come una candela accesa immersa nell’acqua? Pensate… ripensate… meditate…

[Traduzione dal portoghese a cura di Roberta Sciamplicotti]

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
comunionegesù cristoliturgiaostia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
2
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
3
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
4
Perdonare
Bret Thoman, OFS
I 4 passi del perdono secondo un esorcista
5
Silvia Lucchetti
A 18 anni, sola in ospedale: il pianto di un neonato mi ha ridato...
6
Tzachi Lang, Israel Antiquities Authority
John Burger
Un'iscrizione che riporta “Cristo nato da Maria” ritrovata in un'...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni