Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 15 Gennaio |
San Cleopa
home iconStile di vita
line break icon

Cammino di Santiago senza limiti

Aleteia Spagnolo - pubblicato il 13/02/17

Due fratelli, una sedia a rotelle e un lungo ed emozionante Cammino di Santiago

Questi due fratelli hanno intrapreso il Cammino di Santiago in modo entusiasmante, stimolante, unico: superando i propri limiti. Juan Luis ha dei problemi di mobilità, ma questo non ha impedito loro di percorrere insieme, dal 13 settembre al 22 ottobre 2016, oltre 800 chilometri; da Roncisvalle a Santiago de Compostela, viaggiando tra pioggia e pietre fino alla (letteralmente) fine della Terra, Finisterre.

Un’avventura, dichiarano i fratelli, che ha cambiato la loro vita. Ma è diventata anche un meraviglioso inno all’amore, come mostra questo emozionante video.

“Abbiamo voluto dimostrare che – quando abbiamo una idea, intraprendiamo un progetto o ci apprestiamo a compiere qualsiasi altro passo nella vita – i primi nemici che incontriamo sono le barriere mentali”, spiega Oliver. “Ci siamo messi in cammino da soli, ma nella strada si è subito formata una grande famiglia. Che ci ha mostrato, ancora una volta, che gli unici limiti che esistono sono quelli che ci poniamo noi”.

“Né Juan Luis né io siamo grandi camminatori. Quindi, per entrambi, la sfida è stata ancora maggiore”, aggiunge. “Abbiamo iniziato il Cammino da soli, insieme a nostra madre, che ci ha dato supporto logistico con l’ormai leggendario furgoncino del Cammino Senza Limiti“.


LEGGI ANCHE: 6 lezioni di vita che ho appreso dal Cammino di Santiago


“Non avevamo idea di cosa ci avrebbe portare questa avventura, ma una cosa era chiara: che non avremmo smesso di guardare sempre dritto, continuando ad andare avanti”, conclude.

Dopo aver visto l’impresa del Cammino senza limiti, chi non troverebbe la forza di muoversi tra le difficoltà della vita? Chi non la condividerebbe con gli altri, nonostante i limiti che possono esserci? Ultreya!

Tags:
cammino di santiagodisabilitàfratellisolidarieta
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Semplici scatti
Puoi chiamarle coincidenze ma sono carezze di...
Gelsomino Del Guercio
Etiopia, strage di cristiani nel Tigrai: dife...
SALVE REGINA
José Miguel Carrera
Un Salve Regina come non lo avete mai visto
Silvia Lucchetti
Silvia e Andrea: il nostro matrimonio stava c...
Alessandro Gisotti
Papa: prima di giudicare, guardiamoci allo sp...
FRA BENIGNO ESORCISTA
Chiara Ippolito
Il più commovente caso di liberazione: quando...
COVID
Gelsomino Del Guercio
Il prete: benedivo senza olio i malati gravi,...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni