Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Nella valle della vita

Condividi

10 febbraio 2017 – Sesta domenica del tempo ordinario (Anno A) 

Vangelo secondo Matteo 5,17-37 

In quel tempo, Gesù disse ai suoi discepoli: «Io vi dico: se la vostra giustizia non supererà quella degli scribi e dei farisei, non entrerete nel regno dei cieli. 

Avete inteso che fu detto agli antichi: “Non ucciderai; chi avrà ucciso dovrà essere sottoposto al giudizio”. Ma io vi dico: chiunque si adira con il proprio fratello dovrà essere sottoposto al giudizio. 

Avete inteso che fu detto: “Non commetterai adulterio”. Ma io vi dico: chiunque guarda una donna per desiderarla, ha già commesso adulterio con lei nel proprio cuore. 

Avete anche inteso che fu detto agli antichi: “Non giurerai il falso, ma adempirai verso il Signore i tuoi giuramenti”. Ma io vi dico: non giurate affatto. Sia invece il vostro parlare: “sì, sì”, “no, no”; il di più viene dal Maligno». 

NELLA VALLE DELLA VITA 

Il discorso della montagna, iniziato da Gesù con le beatitudini, scende a valle. Ci incrocia nelle situazioni della nostra condizione umana: la giustizia e l’ingiustizia, la cattiveria, l’ira, l’omicidio; l’impurità, l’infedeltà, l’adulterio; la sincerità, la menzogna, la verità e la falsità. La casistica si allarga senza freno. Gesù non taglia il fogliame sovrabbondante dell’albero; egli incide alle radici, lì dove si agita il cuore, dove si muovono i sentimenti. Egli non prende direttamente di mira le azioni, ma ciò che le produce e le muove. La giustizia dei farisei di ieri e di oggi, prende le mosse dai codici e dalle leggi, opportunamente interpretati secondo il vantaggio che si intende ricavare per sé e per gli altri. La giustizia che viene dal Vangelo nasce da un uomo giusto, che cerca il bene suo e quello degli altri senza spostare il carico della barca dalla parte dei propri interessi. Esistono uomini così, uomini giusti? Certamente esiste un luogo nel quale raddrizzare la nostra coscienza e ripulire il cuore; esiste Uno che spinge oltre la nostra misura, perché adempie ogni giustizia e la dona a chi la chiede: Gesù e il suo Vangelo. 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni