Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Un prete cattolico all’Eurovision 2017

Condividi

Per noi ha già vinto “Thousand Suns” di Padre Damián

Non sapete bene cosa sia l’Eurovision? È una sorta di Olimpiadi della musica in Europa. È, dal 1956, il più longevo concorso internazionale di canto in Tv. Ogni paese partecipante propone una canzone nuova e originale da eseguire in diretta televisiva. Centinaia di milioni di telespettatori si sintonizzano e votano i loro favoriti. Tra i più importanti vincitori delle passate edizioni ricordiamo gli ABBA (per la Svezia, nel 1974) e Céline Dion (nel 1988, per la Svizzera).

Quest’anno un sacerdote cattolico ha deciso di buttarsi nella mischia: Padre Damián. Conosciuto da alcuni come “il prete hipster“, il missionario spagnolo redentorista non è nuovo ai riflettori, avendo già fatto parlare di sé con la sua apparizione nell’edizione spagnola di The Voice.

Al prete aveva già pensato di partecipare all’Eurovision, ma non l’ha fatto se non dopo che un frate della sua comunità lo ha incoraggiato. Ma perché lo ha fatto? “Penso di poter portare qualcosa di nuovo, qualcosa di fresco; posso portare qualità, ma anche un significato e un messaggio più profondo”, ha dichiarato Padre Damián in un’intervista.

Originariamente Padre Damián aveva presentato la canzone “Nada Imposible” (Nulla è impossibile), ma gli è stato chiesto di presentarne una diversa, e lui ha scelto “Thousands Sun”, che potete guardare nel video qui sopra. Il brano è entrato nella top 30 per la Spagna, ma, purtroppo, non è riuscito a entrare nella top 10 dei finalisti che si sfideranno a febbraio per rappresentare la Spagna nella competizione.

Ad ogni modo, Padre Damián ha detto di essere grato per l’opportunità. E noi siamo grati che egli continui a testimoniare Cristo in modo così pubblico, raggiungendo un pubblico altrimenti non ancora raggiungibile.

Per saperne di più su Padre Damián clicate qui, e continuate a seguire lui e la sua musica su Facebook.

Per restare aggiornati sui vostri artisti preferiti e per scoprire nuova musica ogni giorno, seguite Cecilia su Facebook.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni