Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 17 Maggio |
San Pascual Baylón
home iconCultura
line break icon

Due seminaristi rapper con una domanda per te

The Bosco Boys - pubblicato il 31/01/17

Who Says You Can’t Be a Saint?

Saint ain’t nothing but a sinner who never gave up.

Lo abbiamo già detto qui, ma vale la pena ripeterlo, perché è esattamente il messaggio di questa canzone:

“Non ho mai apprezzato le biografie dei santi che ingenuamente – ma anche con una mancanza di sana dottrina – presentano le loro opere come se fossero stati confermati nella grazia sin dalla nascita. No. Le storie di vita vera degli eroi cristiani assomigliano alle nostre esperienze: hanno lottato e hanno vinto. Hanno lottato e hanno perso. Poi, pentiti, sono tornati nella mischia” (La lotta interiore, 76).

Quando in chiesa vediamo le statue dei santi, ci viene facile pensare “questo non è per me, è per altre persone”. Sacerdoti, religiosi, anziani, persone di una volta, persone che non avevano niente da fare se non pregare. “Non me”.

Questa è una mentalità diffusa. Ecco perché The Bosco Boys, due giovani seminaristi Salesiani, vogliono sfidarci: Who says you can’t be a saint? Chi ha detto che tu non puoi essere un santo?

Tutti siamo chiamati alla santità. Dio vuole che tu sia santo. Sì, proprio tu. Non vuole un’altra Madre Teresa o un altro Don Bosco. Lui vuole te, ecco perché ti ha creato.

Quindi, come ha detto Giovanni Paolo II, non abbiate paura di essere santi!

Per conoscere più a fondo i Bosco Boys e seguire il loro percorso verso la santità, potete trovarli su Facebook,o su Array of Hope.

Per restare aggiornati sui vostri artisti preferiti e trovare nuova musica ogni giorno, seguite Cecilia su Facebook.

Libby Reichert

Tags:
CeciliaHip-Hopmusica cattolicamusica cristianaSanti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
4
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Padre Henry Vargas Holguín
Quali peccati un sacerdote “comune” non può perdonare?
7
Padre Maurizio Patriciello
L’amore di un prete per i fratelli omosessuali e le sue pre...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni